Caro carburante, protesta degli autotrasportatori: un camionista accoltellato
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Caro carburante, protesta degli autotrasportatori: ‘La Molisana’ ferma la produzione

Caro carburante, protesta degli autotrasportatori: ‘La Molisana’ ferma la produzione

Protesta degli autotrasportatori contro il caro carburante. Un camionista ferito da un automobilista.

ROMA – Protesta degli autotrasportatori contro il caro carburante. I lavoratori, come riportato dall’Ansa, sono scesi in piazza in diverse città italiane per chiedere al Governo un intervento per mettere fine a questo rincaro del prezzo della benzina, che continua a salire senza fermarsi.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Non sono stati mancati attimi di tensione. Nel Foggiano un camionista è rimasto leggermente ferito da un automobilista che, dalle prime informazioni, ha prima accelerato e poi fatto marcia indietro con il rischio di investirli. Subito dopo è sceso dalla vettura e ha colpito con un fendente uno dei manifestanti.

Disagi in tutta Italia

La protesta degli autotrasportatori ha provocato disagi in tutta Italia. Da Nord a Sud, infatti, sono scesi in strada camionisti per dire di no al rincaro del carburante. La situazione dovrebbe tornare alla normalità in serata quando la manifestazione dovrebbe finire.

Ma senza interventi da parte del Governo non si esclude in futuro altre proteste simili per provare a mettere definitivamente fine a questa emergenza. Il prezzo della benzina, infatti, continua a salire e non sarà per nulla semplice per gli autotrasportatori riuscire a sopravvivere alla crescita dei prezzi.

Polizia
Polizia

Governo pronto ad intervenire?

Il Governo già nei prossimi giorni potrebbe decidere di intervenire per mettere fine a questa risalita dei prezzi. Come detto, si tratta di una crescita non semplice da fermare, ma serve obbligatoriamente misure per non rischiare di mettere in ginocchio gli autotrasportatori.

La situazione per loro, infatti, sta diventando molto critica e proprio per questo motivo si sta chiedendo al Governo un intervento. Visto che, almeno fino a questo momento, la risposta non è arrivata, si è deciso di scendere per strada. Proteste che sono destinate a durare ancora per diverso tempo se non si metterà definitivamente fine a questa salita dei prezzi.

‘La Molisana’ ferma la produzione

Proprio per questa protesta La Molisana ha annunciato lo stop alla produzione. “Non possiamo distribuire la pasta – ha spiegato l’ad riportato dal Corriere della Serai nostri camionisti non possono uscire anche perché rischiano di essere fermati dai colleghi“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2022 19:05

Formula 1, Norris il più veloce. Buone indicazioni dalla Ferrari

nl pixel