A Jalalabad proteste dei cittadini contro i talebani: almeno 35 i morti. In centinaia contro l’abolizione del vessillo nazionale.

KABUL (AFGHANISTAN) – Proteste dei cittadini contro i talebani. Poche ore dopo la prima conferenza stampa del nuovo governo afghano, centinaia di persone sono scese in piazza contro l’abolizione del vessillo nazionale e per manifestare il proprio dissenso nei confronti del nuovo esecutivo.

Secondo quanto riportato da Sky TG24, sono almeno 35 le vittime. “Per fermare le proteste – hanno detto alcuni testimoni oculari – i talebani hanno sparato e ammazzato le persone“. Un bilancio che sembra essere definitivo, ma in futuro queste proteste molto probabilmente continueranno e non si escludono ulteriori morti.

Abbattuta la statua di un eroe sciita anti talebano

E’ stata abbattuta la statua di un eroe sciita anti talebano a Bamiyan durante le proteste degli insorti. A Kabul, invece, non si fermano i continui arrivi da parte delle persone che vogliono lasciare il Paese. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il bilancio è di almeno 17 feriti.

Fonti dei Talebani, intanto, hanno assicurato che le parti stanno lavorando ad un governo inclusivo in Afghanistan e nei prossimi giorni non si esclude un primo contatto con gli Stati Uniti e l’Unione Europea per iniziare una collaborazione. Ma su quest’ultimo punto i dubbi sono diversi e si aspetta conferme ufficiali sia da Kabul che da Bruxelles.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Situazione molto tesa in Afghanistan

La situazione in Afghanistan continua ad essere molto tesa. Nonostante le rassicurazioni arrivate dai Talebani, le proteste dei cittadini non sembrano essere intenzionate a fermarsi e si teme un bilancio molto più alto nelle prossime settimane.

Le autorità politiche, comunque, sono al lavoro per arrivare ad una mediazione e far tornare un periodo di tranquillità e pace in uno Stato che da anni sta facendo i conti con sangue e diversi morti dovuti agli attentati.

ultimo aggiornamento: 18-08-2021


Tragedia in Val d’Ossola, donna morta dopo essere precipitata da una roccia. 25enne deceduto cadendo sul Pizzo Coca

Attacco jihadista in Burkina Faso, almeno 47 morti