Pulire sedili auto: come procedere e quali prodotti utilizzare

Pulire sedili auto: un’operazione semplice e veloce, che si può effettuare a buon mercato anche da soli, senza ricorrere all’autolavaggio.

Tra gli aspetti che caratterizzano la manutenzione di un’auto c’è anche la pulizia degli interni. L’abitacolo, infatti, anche in relazione all’uso che se ne fa, tende a sporcarsi piuttosto rapidamente non solo per l’accumulo di polvere. Macchie di cibo, detriti e quant’altro possono sporcare gli interni ed in particolare i sedili, di certo la parte più ‘vissuta’ di un’auto. In genere, per ripulire – sia all’esterno che all’interno – una vettura ci si affida gli autolavaggi, che utilizzano prodotti e strumenti professionali, applicando prezzi tutto sommato modici. Talvolta, però, può capitare che non ci sia la reale necessità di pulire per intero gli interni dell’auto perché magari c’è solo una piccola macchia isolata da rimuovere. Per casi del genere, vediamo di seguito quali accorgimenti adottare per pulire sedili auto.

Pulire sedili auto con bicarbonato e sapone

I sedili auto sono prodotti in vari materiali quali pelle, tessuto e fibre sintetiche (modelli più costosi presentano spesso delle armonie che accoppiano due materiali diversi). Ciascuno di questi richiede un trattamento specifico e un’attenzione particolare. Anzitutto bisogna specificare che la pulizia dei sedili auto comprende due fasi distinte. La prima è quella di rimuovere la polvere e altri detriti. Per fare ciò basta usare un semplice aspirapolvere, meglio se dotato di un beccuccio da tappezzeria. La polvere e altri residui solidi più o meno visibili (come ad esempio le briciole) tendono ad accumularsi nelle cuciture più profonde o nei punti di intersezione tra le sedute e gli schienali: è lì che bisognerà operare con maggiore attenzione. Nel caso in cui non abbiate a disposizione un aspirapolvere è possibile rimediare utilizzando una semplice spazzola, cercando di spolverare i sedili nella maniera più accurata possibile (soprattutto se si tratta di sedili in tessuto naturale, il materiale che tende ad assorbire la polvere in maniera più profonda).

Il secondo passo è quello di preparare una soluzione per procedere alla pulizia vera e propria. Si tratta di una soluzione economica, che permette di risparmiare tempo e denaro per procurarsi prodotti specifici. Il detergente ‘fai da te’ è semplicemente una mistura di due prodotti di uso comune, bicarbonato di sodio e sapone per i piatti: il primo rimuove le macchie che vengono disciolte dal secondo. Entrambi i prodotti vanno disciolti in acqua calda utilizzando un ampio recipiente. La soluzione va applicata sui sedili con parsimonia: il rivestimento non deve essere bagnato ma semplicemente inumidito, utilizzando una spazzola con setole morbide per applicare il detergente sulla zona da pulire. Una volta rimossa la macchia – spazzolando con movimenti circolari – il rivestimento dei sedili deve essere asciugato utilizzando un asciugamano pulito. Poiché questi da solo non basta a rimuovere completamente l’umidità, è consigliabile lasciare i finestrini dell’auto aperti, così da far sì che le parti ripulite si possano asciugare completamente.

Pulire Sedili Auto
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/23707220@N08/5257579074

Prodotti per pulire i sedili auto

Nel caso in cui si preferisca un approccio meno ‘casalingo’, è possibile utilizzare strumenti e prodotti ad hoc per una pulizia più professionale, fermo restando che la procedura è pressapoco la stessa. Per eliminare polvere, briciole e piccoli detriti si può utilizzare un aspirapolvere compatto (con cavo di alimentazione inseribile nella presa all’interno dell’auto stessa): i modelli più economici costano circa 20 euro mentre quelli più cari arrivano anche a 60 euro.

Per quanto riguarda la soluzione detergente, esistono numerosi prodotti in offerta nei negozi specializzati oppure online. In genere si tratta di soluzioni vendute in confezioni spray (se ne trovano di specifiche per i rivestimenti in pelle o in tessuto) a prezzi estremamente accessibili (dai 5 euro in su). Infine è anche possibile acquistare delle spazzole specifiche per il trattamento dei rivestimenti dei sedili, anche queste a prezzi piuttosto modici.

Come trattare i diversi tipi di macchie e di materiali

Capita spesso che in macchina si faccia uno spuntino, specie se si affronta un viaggio particolarmente lungo. In genere è proprio in casi come questi che i sedili dell’auto sono maggiormente ‘in pericolo’: macchie di cibo e di vomito sono probabilmente le più comuni con le quali ci si ritrova a fare i conti. Ciascuna, però, va trattata in modo leggermente diverso.

Per pulire i sedili auto dal vomito basta applicare dell’acqua frizzante e lasciare agire per alcuni minuti; dopodiché si pulisce con un panno asciutto e pulito. Diverso, invece, il discorso che riguarda le macchie di cibo. Quelle più ‘dannose’ sono le macchie di caffè, particolarmente ostinate. Anzitutto la macchia va solo tamponata, così da assorbire quanto più liquido possibile (evitare di strofinare per non allargare ulteriormente l’area della macchia). Fatto ciò, si tratta la zona con una soluzione di acqua e aceto (un bicchiere dell’una e mezzo dell’altro) tamponando più volte e lasciando la soluzione in azione per un quarto d’ora.

Per trattare le macchie di inchiostro, invece, si può adoperare lo spray per capelli; qualora ciò non dovesse bastare, si può intervenire con una miscela di acqua e alcool. Se ci si trova a dover pulire il sedile auto da olio, la prima cosa da fare è cospargere la macchia di sale, affinché questi lo assorba ed impedisca che il tessuto del rivestimento dei sedili si impregni e resti macchiato irrimediabilmente. Il sale va lasciato agire per almeno dieci minuti, prima di essere rimosso con un panno; dopo, si interviene sulla macchia, adoperando acqua e sapone oppure uno sgrassatore.

Detto delle macchie più comuni, bisogna fare attenzione al tipo di materiale su cui si interviene. Per esempio, per un’auto con interni in pelle, bisogna attuare qualche accorgimento in più. In particolare, per pulire sedili auto in pelle in inverno, per far asciugare i sedili più rapidamente, uno stratagemma efficace consiste nel tenere accese l’aria calda all’interno dell’abitacolo per alcuni minuti.

Infine, una volta puliti e asciugati i sedili, si può applicare un prodotto antimacchia (anche’esso acquistabile online o nei negozi specializzati con una spesa modesta) per proteggere i rivestimenti. Ad ogni modo, è bene tenere sempre puliti le sedute e gli schienali dei sediolini della vostra auto in maniera costante, senza far passare troppo tempo tra una pulizia e l’altra.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/27441110@N05/2561417258

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/23707220@N08/5257579074

ultimo aggiornamento: 26-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X