Il presidente Vladimir Putin ai giornalisti ribadisce quanto già affermato negli ultimi giorni.

La Russia non vuole distruggere l’Ucraina come Stato, ha detto il presidente Vladimir Putin ai giornalisti.

Il nostro obiettivo non è distruggere tutta l’Ucraina. Quanto a loro, a un certo punto sono andati a tagliare l’approvvigionamento idrico in Crimea, dove vivono 2,4 milioni di persone. Le nostre truppe hanno dovuto entrare nell’area e riaprire l’approvvigionamento idrico alla Crimea. Se si fossero astenuti dall’intraprendere quell’azione, non ci sarebbero state azioni di ritorsione”, ha detto il capo di stato, quando gli è stato chiesto se l’Ucraina avrebbe continuato ad esistere come stato.

Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

“Siamo aperti al dialogo, non vogliamo distruggere l’Ucraina”. Le parole del presidente russo Vladimir Putin.

Secondo il presidente russo, il bombardamento del ponte di Crimea sottolinea ancora una volta l’importanza di garantire la comunicazione terrestre con la Crimea.

”Una catastrofe globale”. Questo succederà, ha avvertito il presidente russo Vladimir Putin, se si arriverà a ”uno scontro diretto tra gli alleati della Nato e la Russia”. Nel corso della conferenza stampa ad Astana Putin ha detto che ”uno scontro diretto tra le truppe della Nato e l’esercito russo è un passo molto pericoloso che porterà a una catastrofe globale. Spero che siano abbastanza intelligenti da non farlo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-10-2022


Fiducia del popolo russo in Putin !

La Russia non aspira al dominio del mondo