Il presidente russo ha insignito i soldati russi di onorificenze per gli atti commessi nella città di Bucha.

Tutto il mondo ha condannato gli orrori del massacro di civili nella cittadina di Bucha. E mentre si indaga per condannare la Russia per questi crimini di guerra, Putin assegna a quegli stessi soldati che si sono resi responsabili di quelle atrocità, dei titoli onorifici per “l’eroismo di massa, coraggio e la determinazione.”

Putin ha decorato la 64esima brigata di fucilieri, i soldati che tutti hanno accusato per aver torturato e ucciso più di 300 civili a Bucha. Le immagini che hanno fatto il giro del mondo mostrano atti criminali commesse da persone, soldati russi, che oggi Putin ha deciso di premiare lanciando una sorta di sfida sbeffeggiante all’Ucraina e a tutto il mondo che lo ha condannato e ha condannato quegli atti atroci.

Il ministero della difesa russa ha comunicato via Facebook che i soldati della brigata sono stati insigniti della medaglia al valore per “l’azione militare a tutela della Patria e degli interessi dello Stato”. Un gesto che è stato visto con amara ironia dal mondo e dall’Ucraina stessa. “Mentre qualcuno discute se i crimini russi in Ucraina possano essere chiamati ‘genocidio’, la Russia continua a ridere in faccia al mondo“, scrive su Twitter Mykhailo Podolyak, capo negoziatore dell’Ucraina e consigliere del presidente Volodymyr Zelensky. “Intendi per l’omicidio di bambini e lo stupro di donne?“, scrive sarcastico Podolyak riferito alla motivazione dell’onorificenza.

Militare Russia
Militare Russia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’onorificenza di Putin per i soldati di Bucha

Il Cremlino ha negato ogni responsabilità dei soldati russi, criticando le immagini e i video di Bucha come fake news prodotte dalla stampa occidentale. Prosegue sulla linea della negazione il governo di Putin che sembra prendersi gioco dell’Ucraina e dei diritti umani con questa onorificenza.

Nel frattempo continuano i combattimenti a est e la battaglia per il Donbass. Mentre la caduta di Mariupol è sempre più vicina nonostante la resa non sia un’opzione per la resistenza ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Gli Usa eliminano l’obbligo di mascherina sui mezzi di trasporto

Il virologo Palù sull’origine del Covid: “La Cina non ha consegnato i registri”