Quali sono gli acquisti esclusi dalla lotteria degli scontrini? Ecco tutte le attività che non sono state incluse nel provvedimento.

ROMA – Quali sono gli acquisti esclusi dalla lotteria degli scontrini? La misura è partita il 1° febbraio, ma non tutti i cittadini sono a conoscenza sui prodotti da acquistare per utilizzare il ‘biglietto virtuale’.

Proviamo a vedere quali sono gli acquisti non inclusi in questo provvedimento. E non mancano le sorprese.

Quali sono gli acquisti esclusi dalla lotteria degli scontrini?

Sono diversi i servizi esclusi dalla lotteria degli scontrini. Il biglietto virtuale, per esempio, non può essere esibito prima di acquistare i biglietti di cinema, teatro e musei oppure quando si fa benzina o, ancora, quando si fa all’edicola per l’acquisto di quotidiani e riviste.

Esclusi dal provvedimenti anche le spedizioni postali, i parcheggi, i servizxi di mensa, i pagamenti online, gli acquisti effettuati nei tabacchi e i pagamenti dove si comunica il codice fiscale. Per tutti gli altri potrà essere presentato il biglietto virtuale. A patto che si tratti di un acquisto di importo uguale o superiore a un euro, effettuato con la carta di credito, bancomat o app e che il negozio sia abilitato per poter aderire all’estrazione.

Carta di credito
Carta di credito

La prima estrazione

La lotteria degli scontrini ha preso ufficialmente il via il 1° febbraio e la prima estrazione è prevista per l’11 marzo. I premi che si possono arrivare a 5 milioni di euro, con quello annuale.

Una misura che sarà al vaglio del nuovo governo e non si escludono delle modifiche. Il premier incaricato Mario Draghi, in caso di via libera da parte del Parlamento, potrebbe iniziare a raccogliere informazioni sul provvedimento e capire come muoversi. Tutte le ipotesi sono al vaglio e non si esclude neanche l’ipotesi di una cancellazione della misura per utilizzare i fondi per altri provvedimenti.


Hamilton e Mercedes insieme per la creazione di una fondazione per l’inclusione

Dombrovskis ai Paesi Ue: “Ratificate il più velocemente possibile il Recovery Plan”