Assegni, cambiali, obbligazioni, banconote: titoli di credito di diversa natura

Quali sono i titoli di credito più adoperati in Italia? Certamente le banconote, seguite dagli assegni bancari, dalle cambiali e dai titoli obbligazionari

Cosa sono i titoli di credito?

Si tratta di documenti (quindi validi soltanto in formato cartaceo) che, correttamente compilati e adoperati, attribuiscono al portatore o possessore il diritto di credito ad esso correlato.

In pratica il possessore di un titolo di credito ha diritto di riscuotere da un debitore le prestazioni in oggetto nel titolo. Tali prestazioni possono essere di natura economica o giuridica.

A seconda della maniera in cui è regolata la circolazione dei titoli di credito, essi vengono divisi in: titoli al portatore, titoli all’ordine e titoli nominativi. 

I primi vengono materialmente ceduti a un altro individuo, che ne diventa il possessore e può esercitare liberamente il diritto di credito relativo al titolo. I secondi sono titoli che attribuiscono a un terzo (detto tecnicamente giratario) il diritto di usufruire della prestazione a cui il debitore è tenuto nei confronti del creditore. I titoli nominativi invece riportano il nome del possessore e non possono essere ceduti se non attraverso la trascrizione su di essi del nome del possessore successivo.

Quali sono i titoli di credito più comuni?

Anche se il loro uso continuo ci ha indotto a dimenticare il fatto che siano dei titoli di credito, le banconote sono titoli di credito al portatore. Si tratta di titoli di credito in senso stretto, poiché assicurano il diritto di usufruire di una certa somma di denaro e vengono ceduti da un possessore all’altro fisicamente.

L’assegno è un titolo di credito all’ordine, poiché chi emette l’assegno ordina alla banca di corrispondere a un individuo una parte del credito di cui l’emittente gode presso di essa.

I titoli azionari e obbligazionari sono titoli di credito nominativi e fanno parte dei cosiddetti titoli di massa, che conferiscono al possessore un determinato stato giuridico (socio di una certa società nel caso delle azioni, creditore nel caso delle obbligazioni).

certificato_unicasim


Come funziona il prestito titoli e quali sono i rischi a cui è associato?

Acquisto obbligazioni estere: come comprarle dai diversi Paesi