Quanto matura il Tfr e come è possibile accumularlo durante gli anni di attività lavorativa? Ecco una guida per il calcolo tfr

Il TFR è il trattamento di fine rapporto che spetta ad un lavoratore una volta terminato il contratto di lavoro sia in caso di licenziamento che in caso di pensionamento. Ecco una serie di informazioni riguardanti il calcolo, tassazione e rivalutazione TFR.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Maturare il TFR

Il Trattamento di fine rapporto coincide con lo 6,91% dell’importo lordo annuale guadagnato da un lavoratore dipendente, fatta eccezione per i dipendenti pubblici che presentano una regolamentazione di natura diversa e ricevono il TFS, ossia il trattamento di fine servizio. Ogni anno il lavoratore dipendente matura una certa somma di denaro complice anche il tasso di interesse che ogni anno cambia. Rivalutazione TFR: generalmente la percentuale positiva da applicare al trattamento di fine rapporto comprende il tasso di interesse fisso pari allo 1,50% a cui va sommato una variabile che equivale al 75% del valore di inflazione per l’anno corrente di riferimento (aumento dell’indice di costi al consumo).

Tassazione TFR

Il trattamento di fine rapporto viene anche tassato con un’aliquota utilizzata per esprimere la media Irpef negli ultimi cinque anni di attività lavorativa. Generalmente l’aliquota di tassazione è del 23% fatta eccezione se il lavoratore decide di versare il trattamento di fine rapporto direttamente in busta paga.  In questo caso il lavoratore perde non solo gli interessi, ma anche l’IRPEF è di natura progressiva considerando l’importo annuo stipendio. Esempio calcolo TFR lordo annuo: prendiamo un reddito di 10 mila euro. Il trattamento di fine rapporto maturato in un anno viene più o meno conteggiato come se fosse una mensilità a cui va sottratto lo 0,5% di previdenza Inps. Avremo così 10000/13,5 (mensilità)=740,74. Calcoliamo ora la quota annuale di contributo INPS: 10000×0,50% (previdenza INPS)=50. Ora non dobbiamo fare altro che sottrarre all’importo lordo la percentuale INPS: 740,74-50=690,74 valore numero che rispecchia il 6,91 dell’importo lordo annuale.certificato_unicasim

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-09-2017


Quando nascono le obbligazioni

Quando le obbligazioni si dicono parziarie