Dal 15 ottobre il Green Pass sarà obbligatorio anche per i lavoratori: ma quanto costa lavorare senza vaccino?

Il 15 ottobre scatta la nuova stretta sul Green Pass che diventerà obbligatorio anche per i lavoratori pubblici e privati. Una mossa contro lo zoccolo duro del fronte no vax che a questo punto ha poche alternative a disposizione: vaccinarsi, fare il tampone ogni 48 o 72 ore a seconda del tampone effettuato o rinunciare allo stipendio. Per chi è fermamente contrario al vaccino e non può rinunciare alla mensilità resta una sola strada percorribile (???), quella del tampone. Ma quanto costa lavorare senza vaccino?

Cosa bisogna sapere sui tamponi

Prima di addentrarci nelle voci di spesa partiamo dalle due novità: il costo dei tamponi e la durata del Green Pass.

Partiamo dai costi. Il governo ha deciso che i tamponi saranno gratuiti solo per le persone che non possono vaccinarsi per motivi di salute. L’impedimento deve ovviamente essere certificato dal medico come disposto dal Ministero della Salute. Gli altri potranno acquistare il tampone a prezzi calmierati: 8 euro per gli under 18 e 15 euro per gli over 18. Si potranno acquistare i tamponi a prezzi calmierati nelle farmacie che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa.

Per quanto riguarda la durata, il governo ha stabilito che a fronte di un tampone molecolare la validità del Green Pass passa da 48 a 72 ore.

Coronavirus Covid
Coronavirus

Quanto costa lavorare senza vaccino

Ora che abbiamo chiare le regole del gioco, entriamo nel vivo della questione: quanto costa lavorare senza vaccino?

Ipotesi numero uno. Decidiamo di affidarci al tampone a prezzi calmierati, quindi ai tamponi rapidi al costo di 15 euro. Con tampone rapido il Green Pass vale 48 ore. Per coprire la settimana lavorativa servono circa tre tamponi a settimana per una spesa settimanale di 45 euro. 180 euro al mese circa.

Seconda alternativa. I test molecolari. Con la validità di 72 ore, bastano due tamponi circa a settimana per una spesa settimanale di 120 euro circa. 480 euro al mese.

È possibile fare un test rapido e uno molecolare. In questo caso si parla di una spesa settimanale di 75 euro circa, quindi 300 euro al mese.

coronavirus

ultimo aggiornamento: 24-09-2021


Trovato morto il regista Massimo Manni. Indagini in corso

Niente Green Pass con i test salivari. I molecolari possono essere usati in scuole e Rsa