La stretta dell’Ue sulle case che consumano troppa energia: quanto costa migliorare la classe energetica della casa.

La stretta dell’Ue sulla classe energetica della casa, meno stringente di quanto ipotizzato in un primo momento, ha spinto gli italiani a prendere in considerazione l’idea di procedere con lavori di efficientamento energetico per migliorare la propria posizione, ovviamente sfruttando i bonus messi sul piatto dal governo. Ma quanto costa migliorare la classe energetica di una casa o di un immobile?

soldi euro
soldi euro

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Quanto costa migliorare la classe energetica

Per migliorare la classe energetica di una casa bisogna intervenire sugli elementi relativi al consumo di energia. Parliamo ad esempio degli infissi, della caldaia, del sistema fotovoltaico, ad esempio.

Gli infissi

Uno dei primi passi per migliorare la classe energetica della casa è quello di sostituire gli infissi. In questo caso è difficile fare una stima della spesa. Dipende dal tipo di infissi che si intende installare e della qualità del prodotto. A questo si aggiunge il costo della manodopera.

Il cappotto termico

Per quanto riguarda i condomini, uno dei lavori più diffusi riguarda la ristrutturazione del cappotto termico. Di cosa si tratta? Di un intervento che consiste di fatto nell’installazione di pannelli isolanti che servono ad evitare che l’edificio disperda ad esempio calore. Si tratta di pannelli che difendono dal caldo e dal freddo. Un intervento di questo tipo, secondo le stime a disposizione, ha un costo che si aggira intorno agli ottanta euro/mq. Ovviamente dipende dalla ditta, dal tipo di intervento, dal materiale utilizzato e da altri elementi. Quella riportata è una stima, il consiglio è quello di fare un preventivo.

L’impianto fotovoltaico

L’impianto fotovoltaico consente di avere acqua calda senta usare energia, esclusa ovviamente quella del sole. Per quanto riguarda i costi si parla di circa tremila euro un impianto standard da 3 kW per un impianto standard.

La sostituzione della caldaia

Per migliorare la classe energetica della casa si può anche procedere con la sostituzione della caldaia. In questo caso siamo di fronte ad una cifra decisamente più contenuta che si aggira intorno ai seicento euro. Ovviamente in caso di acquisto di modelli superiori la spesa aumenta. Sul mercato si trovano anche caldaie da cinquemila euro, tanto per intenderci.

casa villetta
casa villetta

L’entità degli interventi

Ovviamente non è necessario effettuare tutti gli interventi. Per le case con una classe energetica bassa bastano pochi interventi per migliorare la certificazione APE, come ad esempio la sostituzione della caldaia e degli infissi. Per le case che hanno già una classe energetica alta servono invece interventi di livello – e di costo – superiore.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-12-2021


Covid, effetto zona Gialla sul Natale

Von der Leyen, “Troppi giovani rimangono ancora senza lavoro. È ora di cambiare le cose”