Ecco che cos’è il Ransomware e come difendersi dal malware per proteggere i nostri computer da questo virus.

Si chiama Ransomware ed è uno dei malware più pericolosi in circolazione che ha attaccato anche il sito della Regione Lazio (compromettendo alcuni servizi) e quello della SIAE. Anche per questo motivo sui giornali, in TV e nei siti d’informazioni si è parlato molto di questo malware: vediamo ora nel dettaglio cos’è e cosa fare per provare a proteggere il nostro computer e i nostri dati personali da Ransomware.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Ransomware: significato del termine

Il Ransomware cos’è? Come detto in precedenza è un malware. Ma non un malware qualsiasi: è la categoria di malware più pericoloso tra tutti quelli in circolazione perché, a differenza di molti altri, hanno lo scopo preciso di danneggiarci economicamente, bloccando i file del nostro computer tramite crittografia e chiedendoci del denaro, di solito sotto forma di criptovalute, per restituirceli. Proprio per questo è indispensabile tenere sempre un livello di protezione piuttosto alto.

Virus nel pc
Virus nel pc

Malware: cosa sono

Ma cosa sono i Malware? E’ un programma informatico che viene utilizzato dagli hacker per disturbare le operazioni di un computer e creare disagi a chi subisce l’attacco. Sono dei virus la cui presenza nella rete è sempre più diffusa e rischiano di danneggiare e rubare i dati anche dai computer di tutti noi.

Attacchi Ransmware in Italia e non solo

In passato hanno già fatto danni considerevoli, arrivando addirittura a bloccare intere amministrazioni negli Stati Uniti e più di recente, come ricordato in precedenza, ha attaccato anche siti istituzionali in Italia.

Il più celebre attacco Ransmware in Italia è quello al sito della Regione Lazio nell’estate del 2021, quando andò il tilt il sistema di prenotazioni dei vaccini anti-Covid. L’assessore alla sanità Lorenzo D’Amato lo ha definito un “potente attacco hacker senza precedenti”.

Nell’ottobre del 2021 è stato invece il sito della SIAE a essere vittima di un attacco Ransmware: gli hacker si sono impossessati di circa 28.000 documenti riservati e hanno chiesto un riscatto di 3 milioni di bitcoin per non pubblicarli tutti.

Ransmware: come difendersi

I sistemi Windows hanno un sistema integrato per proteggere i computer dai Ransmware. Per attivarla bisogna aprire le “Impostazioni di Windows”, andare su ” Aggiornamento e sicurezza”. Nella finestra che si apre, assicuriamoci di essere in corrispondenza della voce “Sicurezza di Windows”, selezioniamo “Protezione da virus” e minacce. Scorriamo la schermata che si apre fino a trovare protezione ransomware e selezioniamola per aprire le opzioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-10-2021


Windows 11: come aprire gli ‘Strumenti di Windows’

I migliori programmi per leggere PDF: non c’è solo Adobe Reader