Il rapper di Los Angeles Rakim Allen è morto ieri pomeriggio. Dopo avergli chiesto di poter avere i suoi gioielli, un uomo gli ha sparato.

La vittima è Rakim Allen, noto per essere un rapper con nome d’arte PnB Rock. Rakim Allen è stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre si trovava in un fast food di Los Angeles. Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni della vicenda, pare si sia trattato di una rapina finita male. Un uomo armato ha chiesto al rapper di dargli i suoi gioielli.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Al rifiuto del rapper, l’uomo armato ha aperto il fuoco uccidendo la vittima. Il fatto risale alla giornata di ieri, 12 settembre, di pomeriggio. Erano le 13:15 quando è accaduta la sparatoria. L’artista si trovava in un fast food, stava mangiando. Il suo assassino gli ha chiesto di poter avere i suoi gioielli, e al rifiuto ha ucciso il rapper.

sirene Polizia

La vittima è stata trasportata immediatamente in ospedale, ma non c’è stato niente da fare. I medici hanno dichiarato il decesso dell’artista dopo 45 minuti dal suo arrivo all’interno della struttura ospedaliera.

Dopo l’assassino è uscito dal locale utilizzando la porta sul retro, per poi scappare con la sua auto. Fortunatamente, il fast food è munito di telecamere di sicurezza, per cui le forze dell’ordine stanno esaminando le registrazioni per risalire al colpevole ed arrestarlo.

L’ufficiale della polizia del luogo Kelly Muniz ha dichiarato: «Stiamo controllando l’audio della registrazione della telecamera di sicurezza per determinare esattamente quali parole sono state scambiate prima dell’evento e per identificare l’assassino».

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 13-09-2022


Scomparso Jean-Luc Godard, il regista della Nouvelle Vague 

Disabile caduto dalla finestra della sua abitazione di Primavalle