Rassegna stampa di lunedì 18 giugno

Rassegna stampa di lunedì 18 giugno: “Il grande bluff di Salvini”

Rassegna stampa di lunedì 18 giugno – Prime pagine dei quotidiani dedicati ancora all’emergenza migranti e alla prima battaglia di Luigi Di Maio, pronto al confronto con Foodora per i diritti dei riders.

Rassegna stampa di lunedì 18 giugno – Prime pagine dei quotidiani odierni dedicati alle nuove proposte del ministro dell’Interno Matteo Salvini sulla questione migranti e sulla battaglia di Luigi Di Maio per i diritti dei riders.

la Repubblica: “Il grande bluff di Salvini, ferma le Ong, non gli arrivi”

Apertura dedicata alla questione migranti con una staffilata alla politica del ministro dell’Interno Matteo Salvini: Il grande bluff di Salvini, ferma le Ong, non gli arrivi. Oltre duemila salvati in otto giorni. Migranti, più consenso per il ministro. Festa a Valencia per l’Aquarius. Un piano tedesco per superare Dublino.

il Messaggero: “Salvini: piano di aiuti alla Libia”

L’edizione odierna apre con la questione migranti e la nuova proposta del ministro Matteo Salvini: Salvini: piano di aiuti alla Libia. Il ministro dell’Interno: <<Sostegno ad al-Serraj, le aziende italiane investiranno in Africa>>. L’Aquarius in porto a Valencia. Il Viminale: negli ultimi mesi sbarchi in linea con l’anno scorso.

Spazio anche alla questione stadio della Roma con nuove informazioni sul costruttore Parnasi: Stadio, Parnasi e i biglietti ai politici. E il tecnico: <<L’impianto farà schifo>>.

il Fatto Quotidiano: “La guerra dei nuovi schiavi”

Riflettori puntati sull’emergenza lavoro e sul piano di Luigi Di Maio per i riders: Oggi vertice sui rider. Il ministro: “Niente ricatti”. La guerra dei nuovi schiavi. 

Spazio anche alla politica estera e all’arrivo dell’Aquarius a Valencia: Aquarius a Valencia, ma la Spagna espellerà tutti i migranti economici.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio (fonte foto https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/)

Libero: “L’Italia s’è desta. Basta con le navi”

Apertura dedicata all’emergenza migranti con la nuova presa di posizione di Matteo Salvini, intenzionato a chiudere i porti anche in vista dell’arrivo di altre due navi Ong:L’Italia s’è desta. Basta con le navi. La barca di profughi respinta da noi approda in Spagna tra canti e balli: se sono contenti ne prendano altri. Da giorni i mezzi delle ong non raccolgono migranti e si limitano a insultare.

il Giornale: “La nuova mossa di Salvini”

Apertura dedicata alla nuova politica estera adottata dal ministro dell’Interno Matteo Salvini per quanto riguarda l’emergenza migranti: La nuova mossa di Salvini. <<Guardia Costiera e Marina solo vicina alle coste italiane, non tocca soltanto a noi salvare le vite. Le Ong? Fanno soldi>>.

Spazio anche alla politica interna con la battaglia di Di Maio in favore dei riders: Ingabbiano Foodora & C, ci rimette chi vuol lavorare.

ultimo aggiornamento: 18-06-2018

X