Reddito di cittadinanza, braccio di ferro M5s-Lega

Discordanze tra M5s e Lega sul reddito di cittadinanza. Il Carroccio: “Non sono previsti soldi per i disabili. Pronti a non votarlo”.

ROMA – Il reddito di cittadinanza continua a far discutere. Dopo i vari attacchi delle opposizioni, questa volta lo scontro è all’interno della maggioranza. Secondo quanto riportato dall’ANSA, la Lega non sarebbe d’accordo sulla scelta di non inserire i soldi per i disabili: “In questo modo – precisano dal Carroccionoi non lo votiamo“. “Nel decreto non è stato inserito nemmeno un euro – continuano da via Bellerio – per le persone disabili. Se non ci dovessero essere dei fondi per loro e le famiglie noi siamo pronti a non dare la nostra fiducia“.

Duro anche Matteo Salvini su Facebook: “Ognuno – precisa il vicepremier – si deve prendere le proprie responsabilità. Noi siamo pronti ad approfondire tutto e io conto che ci sia tutto quello che abbiamo previsto. Nel reddito di cittadinanza, per esempio, il sostegno ai disabili e alle famiglie numerose che vanno premiate. Io darò questo atto di civiltà, a questo aiuto ai disoccupati, ai bisognosi e agli ultimi a passato che ci siano tutti gli ultimi“.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Reddito di cittadinanza, il premier Conte fa da piacere: “I fondi ci sono. Ma siamo pronti ad ogni suggerimento”

A cercare di tenere unita la maggioranza ci pensa il premier Conte che ai microfoni di Porta a Porta tranquillizza la Lega: “I fondi sui disabili li abbiamo aumentati e c’è una legge su un nuovo codice sui loro diritti. Ma se ci sono dei suggerimenti noi siamo pronti ad analizzarli. Sono sicuro che anche questa volta troveremo una soluzione come successo in passato“.

Una nuova polemica tra Lega e M5s che si dovrebbe risolvere con un accordo e di conseguenza un passo indietro di una delle parti. Ma le crepe cominciano ad essere diverse e l’asse giallo-verde traballa sempre di più.

ultimo aggiornamento: 09-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X