Reddito di cittadinanza, stop momentaneo alle domande online

Reddito di Cittadinanza, online i nuovi moduli

Stop momentaneo alle domande online per richiedere la pensione e il reddito di cittadinanza. A causa il blocco la necessità di cambiare il modulo in seguito alle ultime modifiche.

Primo (momentaneo) intoppo sull’iter per il conseguimento del Reddito di Cittadinanza, con il blocco temporaneo delle domande online per il reddito e la pensione di cittadinanza. Lo stop è durato ventiquattro ore circa, il tempo di rimettere online i nuovi moduli sul sito dell’Inps.

Reddito di Cittadinanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/

Reddito di Cittadinanza, stop (momentaneo) alle domande online

Il motivo della sospensione temporanea è la necessità di cambiare il modello della domanda da compilare in seguito alle ultime modifiche e agli accorgimenti apportati al testo in seguito alle ultime analisi alla Camera e al Senato che hanno poi preceduto l’approvazione definitiva del Decretone.

Dovrebbe trattarsi di una interruzione limitata e non eccessivamente lunga che dovrebbe interessare solo le persone che intendono presentare la domanda online. Non dovrebbero esserci invece problemi per i richiedenti che si recheranno alle Poste o al Caf.

Il nuovo documento è stato messo a disposizione nella giornata del 2 aprile.

Il caso delle domande presentate prime delle ultime modifiche al provvedimento

Lo stop momentaneo apre i dubbi sulle domande presentate prima degli ultimi accorgimenti alle norme per richiedere il Reddito di Cittadinanza. Resta infatti da capire se le prime domande presentate risponderanno ai primi criteri stabiliti o saranno valutati secondo le ultime norme approvate, in cui si specifica ad esempio che non avranno diritto al reddito le persone che hanno ricevuto in regalo o che hanno vinto al gioco una somma pari o superiore ai seimila euro.

Nel caso in cui vengano applicate le ultime norme inserite il richiedente della prima ora potrebbe potenzialmente presentare ricorso aprendo una pratica giudiziaria dall’esito sicuramente incerto.

ultimo aggiornamento: 02-04-2019

X