Scoppia il caso vitalizi in Regione Sardegna: bufera sulla Lega

Nella Regione Sardegna infuria la polemica sui vitalizi dopo la proposta di legge di Pais. Il Movimento Cinque Stelle attacca: Una manovra berlusconiana da parte del Centrodestra.

Regione Sardegna, vitalizi e polemiche. Il caso nasce dalla proposta di Michele Pais (della Lega) di inserire un assegno mensile per i consiglieri regionali sardi.

Stando alle parti di testo pubblicate sui social, emerge che i consiglieri potranno versare ogni mese un contributo di 580,80 euro per poi ricevere, al momento del pensionamento, un assegno mensile da 6.600 euro circa.

Contributo che potrà essere riscosso dal compimento dei sessantacinque anni. La condizione necessaria è che si sia rimasti in carica per soli cinque anni.

Regione Sardegna e vitalizi: il caos sulla proposta di Michele Pais (Lega)

Il piano per il ricalcolo dei vitalizi su base contributiva è stato presentato da Michele Pais, il quale ha ricevuto aspre critiche dalle opposizioni e dagli alleati del Movimento Cinque Stelle che non hanno mancato di far sapere di non apprezzare la proposta di legge proveniente dall’esponente del Carroccio.

Vitalizi Sardegna
Fonte foto: https://www.facebook.com/MassimoZeddaSindaco

Zedda: La maggioranza leghista vuole il ripristino degli assegni vitalizi

Duro il commento di Massimo Zedda, ex sindaco di Cagliari leader della formazione del Centrosinistra in Sardegna. Il fu primo cittadino è intervenuto sulla propria pagina Facebook per criticare Pais e la Lega.

“La prima proposta di legge della maggioranza leghista e sardista, illustrata ai capigruppo dal presidente del Consiglio regionale, riguarda il ripristino, comunque lo si voglia giustificare e definire, degli assegni vitalizi da riconoscere ai consiglieri”.

Di seguito il post condiviso da Zedda sulla propria pagina Facebook

Duro il Movimento Cinque Stelle: si parla di una manovra di berlusconiana memoria

Dure le accuse anche da parte del MoVimento Cinque Stelle che, attraverso la voce di esponenti regionali, ha accusato la Lega di voler mettere in campo una manovra di berlusconiana memoria.

La difesa della Lega

Il caso dei presunti vitalizi si trasformato in poco tempo in una questione di politica nazionale accendendo il dibattito. A fare luce sulla questione è stato il capogruppo leghista Dario Giagoni, il quale ha specificato che la proposta di legge non prevede il ripristino dei vitalizi ma solo un adeguamento che sarebbe necessario per la Sardegna per quanto riguarda il contenimento della spesa pubblica.

ultimo aggiornamento: 14-06-2019

X