Cresce l’attesa per il nuovo monitoraggio dell’Iss: le regioni che potrebbero cambiare colore prima del lockdown di Pasqua.

Alla vigilia del nuovo monitoraggio Iss, atteso per la giornata di venerdì 26 marzo, è possibile ipotizzare lo scenario dell’Italia vedendo, numeri alla mano, quali sono le regioni che potrebbero cambiare colore da lunedì 29 marzo.

Si tratta di una settimana importante per le Regioni perché porta al lockdown di Pasqua, ai tre giorni di zona Rossa nazionale disposti dal governo per limitare gli spostamenti in occasione della Pasqua e soprattutto per Pasquetta, giornata tradizionalmente dedicata alle gite fuori porta. Ma non quest’anno.

Non solo. Il monitoraggio del 26 marzo fornirà al governo dati concreti sui quali ragionare per la stesura del decreto di Aprile.

La mappa dell’Italia fino al 28 marzo

Andiamo a rivedere i colori delle Regioni fino al 28 marzo alla luce delle ordinanze del Ministro della Salute Roberto Speranza che sono entrate in vigore nella giornata di lunedì 22 marzo

Zona Arancione: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Liguria, Molise, Sicilia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta e alla Provincia Autonoma di Bolzano

Zona Rossa Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e alla Provincia Autonoma di Trento.

Coronavirus
Coronavirus

Le Regioni che potrebbero cambiare colore dal 29 marzo

Pochi dubbi circondano la Lombardia. Nonostante una diminuzione dei casi la Regione continua ad avere diversi dati sopra la soglia di allerta e con ogni probabilità resterà in zona Rossa ancora per una settimana.

Lazio e Veneto hanno i numeri per sperare in cinque giorni in zona Arancione. Il Lazio dovrebbe aver riportato l’indice Rt sotto l’1, quindi il passaggio in zona Arancione è decisamente probabile. Il Veneto forse è più in bilico ma Zaia spera con la dovuta cautela.

Le altre Regioni attualmente in zona Rossa dovrebbero rimanere nella fascia a maggior rischio epidemiologico.

Sono due le Regioni che rischiano il passaggio dalla zona Arancione alla zona Rossa. Si tratta della Toscana e della Calabria, due regioni in bilico ormai da diverse settimane. La Valle d’Aosta è in bilico ma può sperare nella permanenza in Arancione.

Il lockdown di Pasqua

Dal 3 al 5 aprile tutte le Regioni passeranno in zona Rossa, come disposto dal governo con il decreto del 13 marzo e con il dpcm del 2. Fanno eccezione solo le Regioni in Zona Bianca. Dati alla mano, per il 3 aprile non dovrebbe esserci nessuna regione in zona Bianca.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 25-03-2021


Palermo, colpo alla mafia di Borgo Vecchio: 15 arresti

Caos vaccini in Lombardia, cosa sta succedendo. Polemiche su Aria, Fontana cambia i vertici. Il Cda si dimette