Un incontro fra Johnson e Sunak, i due potenziali leader del Regno Unito. Il favorito però sembra essere Sunak.

Dopo aver fatto ritorno da una vacanza nella Repubblica Dominicana, Boris Johnson torna per partecipare alla corsa per la candidatura alla presidenza. Un posto vuoto lasciato dalla uscente Liz Truss, dopo solo 14 giorni di mandato a causa delle difficoltà economiche del Regno Unito. Sabato è avvenuto un incontro tra Boris e Sunak, forse per evitare un conflitto interno ai Tory.

Boris Johnson
Boris Johnson

In seguito alle recenti dimissioni di Liz Truss, nella sera del 22 ottobre Boris Johnson e Rishi Sunak si sono incontrati per un colloquio. Lo annunciano la BBC e il giornale “Sunday Times”, in cui avanza l’ipotesi che ci sia stata la volontà di trovare un accordo per evitare un conflitto interno ai Tory.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I candidati in corsa

Pare che Rishi Sunak comunque resti il favorito con un sostegno di 128 parlamentari. Boris Johnson avrebbe invece ricevuto 53 voti anche se nelle ultime ore più voci hanno confermato la possibilità di superare la soglia dei 100. Il minimo da raggiungere per superare la gara sarebbe proprio la quota di 100 voti. Penny Mordaunt, d’altra parte conta solo appena 23 sostenitori

L’ex primo ministro sarebbe tornato da poco da una vacanza in Repubblica Dominicana per partecipare attivamente alla corsa. Ma la partita è ancora aperta anche se il volto di Johnson è protagonista di numerosi scandali. Sunak invece è considerato uno “sterminatore di re” da molti sostenitori dell’ex Primo ministro per il ruolo avuto nelle sue dimissioni.

Il mandato di Sunak, infatti, si concluse con una brusca dimissione congiunta con il ministro della Sanità, che indebolì il governo Johnson e diede il via a una lunga serie di dimissioni innescando la crisi di governo culminata il 7 luglio 2022.

Gli anziani conservatori intanto sono preoccupati dalla possibile vittoria di Johnson. I ministri sostenitori di Sunak hanno infatti affermato che un suo ritorno sconvolgerebbe i mercati finanziari, aumentando il rischio di ulteriori bruschi aumenti dei tassi di interesse da parte della Banca d’Inghilterra entro pochi giorni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 23-10-2022


Lega contro le baby gang: l’incontro a San Gabriele

Lollobrigida e il piano agricoltura: coltivazione da un milione di ettari