Regolarizzazione migranti presente in bozza dl maggio. Protesta la Lega. Salvini: “Scenderemo in piazza”.

ROMA – La regolarizzazione dei migranti è presente nella bozza del dl maggio. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la maggioranza sta lavorando per trovare l’accordo con l’ipotesi più probabile che sembra essere quella di una proroga di tre mesi del permesso di soggiorno per i braccianti cui è scaduto il contratto come lavoratori stagionali.

La discussioni continuerà nelle prossime ore con il decreto legge che è atteso nel weekend a Palazzo Chigi per il Consiglio dei ministri che dovrebbe dare il via libera al provvedimento.

La sottosegretaria Zampa conferma: “Dobbiamo procedere verso la regolarizzazione dei migranti”

L’intenzione del Governo di regolarizzare i migranti è stata confermata anche dalla sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, che in audizione alla Camera ha ribadito “la necessità di procedere verso una messa in regola degli extracomunitari e verso una emersione di ciò che non è regolarmente presente sul territorio per fini anche di tutela della sicurezza e della sanità“.

La maggioranza ha intenzione di portare alla luce tutti questi lavoratori invisibili perché non si può “gestire ai fini della sicurezza ciò che non si vede“.

Migranti
fonte foto https://twitter.com/SOSMedItalia

Salvini: “La Lega scenderà in piazza”

Nessun passo indietro da parte della Lega con Salvini che ha minacciato di scendere in piazza in caso di sanatoria. “Noi – ha detto il leader della Lega – seguiamo le regole, come fanno molti dei commercianti incredibilmente multati. Nel rispetto delle regole se ci sarà una sanatoria di centinaia di migliaia di abusivi protesteremo sia dentro che fuori il Parlamento“.

Gli sbarchi sono quadruplicati – ha attacco l’ex ministro dell’Interno – ovvio se parli di sanatoria. E’ criminogena solo idea di regolarizzare centinaia di migranti. Un conto diverso sarebbe prorogare i permessi scaduti di qualche mese ma una sanatoria indiscriminata sarebbe devastante“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://twitter.com/SOSMedItalia


Scuola, il piano del Governo. Ascani, ‘No all’ingresso ogni 15 minuti’

In Francia la ‘fase 2’ inizierà l’11 maggio