Emergenza Covid in Italia, le regole per gli spostamenti a Natale: cosa si può fare e quando.

Il 24 dicembre l’Italia diventa Zona Rossa per in tutti i giorni festivi e prefestivi, con limitazioni agli spostamenti e con le regole contenute nel decreto di Natale del 18 dicembre che inevitabilmente avranno un impatto su queste feste del 2020.

Emergenza Covid, le regole per gli spostamenti a Natale

Con l’Italia in Zona Rossa cambiano le regole per gli spostamenti che si potranno fare durante queste feste di Natale. Va detto che, nonostante la stretta, il governo ha concesso deroghe larghe per garantire almeno un minimo di socialità in un periodo sicuramente particolare dell’anno. Insomma, non ci saranno grandi tavolate ma nessuno resterà da solo.

Lo spostamento tra le Regioni

Dal 21 dicembre e fino all’Epifania sono vietati gli spostamenti tra le Regioni. Sono consentiti solo gli spostamenti legati a motivi di necessità, urgenza, lavoro o salute.

Autostrada A1
Autostrada A1

È possibile svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione

Anche nei giorni in Zona Rossa sarà possibile fare una passeggiata nei pressi della propria abitazione, sarà possibile quindi fare attività motoria e attività sportiva individuale.

Posso andare a trovare amici o parenti: le regole per gli spostamenti a Natale

La deroga principale concessa dal governo è quella relativa agli spostamenti verso una abitazione privata. In tutto il periodo delle feste di Natale sarà infatti possibile spostarsi per andare a trovare un amico o un parente. Lo spostamento però risponde a regole ferree.

Ci si potrà spostare in due, accompagnati da figli di età inferiore ai 14 anni e/o da persone con disabilità o non autosufficienti che vivono con loro. Si potrà fare un solo spostamento al giorno. Il secondo spostamento è consentito solo se effettuato per fare ritorno presso la propria abitazione. Inoltre ogni spostamento deve avvenire tra le 5.00 del mattino e le ore 22.00, quindi non durante il coprifuoco, che resta invariato rispetto a quanto stabilito a novembre.

Natale Capodanno
Natale Capodanno

Gli spostamenti tra Comuni

Attraverso le FAQ pubblicate sul sito di Palazzo Chigi, il governo ha specificato che è possibile andare a trovare amici e parenti che si trovano anche in Comune diverso dal proprio. Sempre a patto che ci si sposti in due persone al massimo e non durante il coprifuoco. La restrizione riguarda quindi gli spostamenti extra-regionali.

Una seconda deroga è dedicata agli abitanti dei Comuni di piccole dimensioni (meno di 5.000 abitanti) che potranno spostarsi in un raggio di trenta chilometri senza però avere la possibilità di raggiungere il capoluogo di provincia. Questa deroga consente agli abitanti dei piccoli Comuni di confine di non rimanere isolati.

L’autocertificazione di Natale

Nei giorni nei quali vigono le regole della Zona Rossa per spostarsi sarà sempre necessario presentare l’autocertificazione per giustificare lo spostamento. Il modulo della dichiarazione è quello presente sul sito del Ministero dell’Interno. Si tratta di un modulo che può essere compilato online, quindi editabile, e poi stampato.

Nei giorni arancioni, quindi quelli feriali, non servirà l’autocertificazione per gli spostamenti all’interno del proprio Comune di residenza.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 24-12-2020


Coronavirus, Arcuri: “Curva congelata”. Scoperta una nuova variante in Sudafrica

Cosa si può fare il 24 dicembre: regole, divieti e negozi aperti