Quali sono le regole in zona rossa dopo il dpcm del 2 marzo e il decreto legge del 12 marzo 2021. Cosa si può fare e cosa no.

Il mese di marzo vede l’Italia spostarsi verso la zona Rossa. Una zona rossa più rigida alla luce del decreto del 12 marzo con il quale il governo prova a dare un ultimo giro di vite per contenere la diffusione del coronavirus alla luce dell’evidente peggioramento della situazione epidemiologica nel nostro Paese. Andiamo allora a riassumere quelle che sono le regole in zona rossa per quanto riguarda il mese di marzo e almeno la prima settimana di Aprile. Nella speranza che dopo Pasqua si possa procedere con un allentamento delle misure restrittive.

Lo spostamento tra le Regioni

Partiamo dalle basi. Fino al 27 marzo è vietato lo spostamento tra le Regioni anche dello stesso colore. Il divieto sarà prorogato almeno fino al 6 aprile, data di scadenza del decreto legge del 12 marzo.

Carabinieri
Carabinieri

Le regole in zona Rossa a marzo

Andiamo a riassumere quelle che sono le regole in zona rossa e che condizioneranno questo mese di marzo per molti italiani.

Gli spostamenti

In zona Rossa è possibile uscire di casa solo per motivi di salute, lavoro o necessità. Non è possibile uscire per andare a fare visita ad un amico o ad un parente in una abitazione privata neanche se nello stesso Comune.

Il coprifuoco

Il coprifuoco resta in vigore ma non è stato anticipato, come ipotizzato nel corso delle ultime settimane. Il divieto di uscire di casa scatta alle ore 22.00 e cessa alle ore 05.00 del mattino seguente.

Bar e ristoranti

In zona Rossa bar e ristoranti sono chiusi al pubblico. Resta consentita la consegna a domicilio e resta consentito l’asporto (fino alle 22) ma con divieto di consumazione sul posto o nei pressi del locale.

I negozi

Sono chiusi i negozi non essenziali. Per la precisione, come recita il decreto, “Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità“.

Con il dpcm del 2 marzo il governo Draghi ha disposto anche la chiusura dei parrucchieri, dei barbieri e dei centri estetici.

Lo sport

Per quanto riguarda lo sport sono sospese l’attività sportiva di base e l’attività motoria nei pressi di centri sportivi. È tuttavia consentito svolgere attività motoria in forma individuale nei pressi della propria abitazione.

Coronavirus
Coronavirus

Pasqua in zona Rossa

Il 3, il 4 e il 5 aprile tutte le regioni ad eccezione di quelle in zona bianca saranno in zona rossa.

“Nei giorni 3, 4 e 5 aprile 2021, sull’intero territorio nazionale, ad eccezione delle Regioni o Province autonome i cui territori si collocano in zona bianca, si applicheranno le misure stabilite per la zona rossa. In tali giorni, nelle zone interessate dalle restrizioni, gli spostamenti verso altre abitazioni private abitate saranno possibili solo una volta al giorno, tra le ore 5.00 e le 22.00, restando all’interno della stessa Regione“, recita il comunicato stampa pubblicato sul sito di Palazzo Chigi.

Per questi tre giorni dovrebbe quindi essere consentito muoversi nel limite massimo di due persone per andare a fare visita ad un amico o ad un parente in un’abitazione privata che si trovi nella stessa Regione.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 13-03-2021


Stati Uniti, posticipo ritiro truppe dall’Afghanistan

Lutto nel mondo della musica: è morto il Re del liscio. Era ricoverato per Covid