Matteo Renzi, leader di Italia Viva e Presidente del Consiglio dei Ministri, ha raccolto oltre 100 mila firme per far restare Mario Draghi.

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi, sulla sua Enews ha iniziato una petizione in cui ha raccolto oltre 100 mila firme per far restare al governo Mario Draghi. “Quando Mario Draghi si è dimesso sembrava tutto finito. E invece noi non molliamo!” Così inizia il suo discorso. 

“In tutta Italia chi non si rassegna al disastro grillino ha deciso di far sentire la propria voce. La maggioranza silenziosa ha detto basta al masochismo dei Cinque Stelle. È nata così la nostra petizione: siamo quasi a quota 100mila firme. Ci date una mano per condividerla? Vi chiedo di firmarla e se l’avete già firmata di inviare questo link a 5 amici. Serve un tam tam dal basso per tenerci Draghi premier e rimandare i grillini nel dimenticatoio.” 

MATTEO RENZI

E continua: “I sindaci di tutti i colori politici stanno firmando un appello al premier, le categorie si stanno mobilitando, arriveremo a mercoledì con una forte ondata popolare. Oggi alle 18.30 manifestazioni spontanee in tante città d’Italia, da Milano a Roma, da Torino a Firenze, a Trento. Sì allo statista Draghi, no allo stagista Conte. Nel mio piccolo, io ci sto provando pancia a terra“.  

Ma a continuare a sostenere il governo Mario Draghi, non è soltanto il leader di Italia Viva. Dal canto loro, anche i sindaci delle maggiori città italiane hanno chiesto a gran voce al presidente del Consiglio Mario Draghi di concludere il suo mandato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La lettera dei sindaci di Roma e Milano

I primi cittadini delle più grandi città italiane, Milano e Roma, hanno scritto una lettera rivolta al premier Draghi ed ai partiti. Al suo interno, chiedono di cessare la crisi di governo a cui stiamo assistendo. La richiesta è stata portata avanti anche da alcune associazioni di categoria, come i farmacisti, i professionisti sanitari e i trasportatori. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-07-2022


Financial Times: “L’Italia ha bisogno di Draghi”

Papa Francesco: “Siti web sono diventati luoghi tossici”