Renzo Rosso risponde a Berlusconi: “Milan senza top player? Neanche Suso lo era. Brocchi? Non siamo andati in Europa”

Renzo Rosso risponde a Silvio Berlusconi: “Con Brocchi non siamo andati in Europa, con Mihajlovic invece… E Tevez!”.

chiudi

Caricamento Player...

Renzo Rosso, intervenuto ai microfoni di Radio 24 ha risposto alle dichiarazioni – dure – di Silvio Berlusconi sul Milan. L’ex presidente rossonero non ha nascosto il suo disappunto per la campagna acquisti fatta da Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone e ha anche criticato la decisione di affidare la fascia di capitano a Leonardo Bonucci.

Il fondatore della Diesel, sponsor del Milan, ha mostrato grande fiducia nel nuovo ciclo iniziato dai rossoneri dopo la cessione societaria ai cinesi: “Non ho perplessità di legarmi a questo nuovo Milan e la scelta è stata studiata attentamente. Con i nuovi partner abbiamo avuto grandissimo dialogo e la nuova proprietà ha fatto grandi acquisti“.

David Han Li-Yonghong Li-Marco Fassone James Pallotta Milan
David Han Li-Yonghong Li-Marco Fassone

Su Montella e sul mercato

Renzo Rosso ha poi parlato di Vincenzo Montella, attualmente al centro delle polemiche e bersaglio della critica della tifoseria rossonera, e del mercato del Milan: “Campagna estiva senza top player? Neanche Suso lo era quando è arrivato, e André Silva può diventarlo. Ho conosciuto la proprietà cinese e l’intenzione è quella di costruire una delle squadre più forti del mondo. Montella? Non so cosa stia succedendo in questo momento, ma spero che possa rimanere al Milan“.

Sulle dichiarazioni di Silvio Berlusconi

L’imprenditore italiano ha poi puntato il dito contro gli errori della gestione Berlusconi negli ultimi anni della storia rossonera: “Con Brocchi non siamo andati in Europa, mentre se avessimo tenuto Mihajlovic il risultato sarebbe stato diverso. Inoltre Berlusconi in passato ha deciso di tenere Pato, non permettendo al Milan di comprare Tevez“.

Tevez
Tevez

Renzo Rosso: “Milan, con Bonucci un grande acquisto ma sono un grande estimatore di Riccardo Montolivo”

Renzo Rosso ha poi concluso il suo intervento parlando di Leonardo Bonucci, uomo copertina del mercato del Milan anche lui finito nell’occhio del ciclone per una serie di prestazioni ben al di sotto delle aspettative: “Con Brocchi non siamo andati in Europa, mentre se avessimo tenuto Mihajlovic il risultato sarebbe stato diverso. Inoltre Berlusconi in passato ha deciso di tenere Pato, non permettendo al Milan di comprare Tevez“.