Rhonda Fleming è morta all’età di 97 anni. Ha recitato nei film di Alfred Hitchcok e Fritz Lang.

LOS ANGELES (STATI UNITI) – Cinema in lutto. E’ morta all’età di 97 anni Rhonda Fleming, attrice conosciuta per aver preso parte a diverse pellicole di Alfred Hitchcok e Fritz Lang.

La notizia della scomparsa dell’artista è stata data dalla sua assistente, Carla Sapon, ai microfoni del New York Times. Non si conoscono le cause del decesso, con la famiglia che ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle condizioni di salute dell’attrice.

Chi era Rhonda Fleming

Nata a Los Angeles il 10 agosto 1923 (Leone), Rhonda Fleming ha iniziato la sua carriera di attrice dopo aver partecipato ad un concorso radiofonico. L’esordio al cinema è avvenuto nel ruolo della paziente di Ingrid Berman in Io ti salverò di Alfred Hitchcock.

Una prima interpretazione che ha portato a far conoscere l’attrice in tutto il mondo. L’artista è sbarcata anche nel cinema italiano negli anni ’50 con la partecipazione nel film La cortigiana di Babilonia di Carlo Ludovico Bragaglia. Una carriera che le ha consentito di conquistare una stella nella Hollywood Walk of Fame al numero 6660 dell’Hollywood Boulevard.

Vita privata molto movimentata per l’attrice. A 15 anni si è sposata con Thomas Lane. Successivamente è convolata a nozze con Lewis Morrill, Lang Jeffries, Hall Bartlett, Ted Mann e con Darol Wayn Carlos, il suo ultimo marito.

Cinema

Rhonda Fleming morta

La morte di Rhonda Fleming è stata annunciata nella giornata di sabato 17 ottobre 2020. A dare la notizia al New York Times è stata la sua assistente senza entrare nei dettagli della scomparsa.

Un decesso che lascia un vuoto incolmabile nel mondo del cinema internazionale. L’omaggio sui social non è mancato, nelle prossime ore saranno molte le persone che andranno a salutare per l’ultima volta Rhonda Fleming, attrice di molti film di Alfred Hitchcock.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Alfred Hitchcock cinema Rhonda Fleming

ultimo aggiornamento: 17-10-2020


Coronavirus, l’allarme della Caritas: “I nuovi poveri aumentano del 45 per cento”

A Catanzaro Lido e Bologna i bar aprono dopo mezzanotte. Sfruttato un vuoto legislativo