Ricardo Rodríguez, ma non solo: tutti gli svizzeri della storia del Milan

Tutti i giocatori svizzeri del Milan: tra “fondatori” e meteore, una storia ultracentenaria fatta di Scudetti e flop.

chiudi

Caricamento Player...

Quindici milioni di euro più tre di bonus: il Milan, al termine di una trattativa tutt’altro che lunga e complessa, ha strappato Ricardo Rodríguez al Wolfsburg. Il forte esterno non è certo il primo elvetico a indossare la maglia rossonera. Ecco tutti i giocatori svizzeri del Milan.

Giocatori svizzeri del Milan, dalla fondazione ai primi Scudetti

In principio fu Kurt Lies, difensore-centrocampista che partecipò alla fondazione del Milan nel 1899. In rossonero vinse il campionato italiano del 1901, realizzando anche un gol.

Calciatore, ma anche arbitro e dirigente. Lo svizzero Hans Heinrich Suter disputò ben cinque stagioni con la maglia del Milan (dal 1900 al 1905), laureandosi campione d’Italia nel 1901.

Una sola presenza e un trofeo in bacheca: Alfred Cartier era tra i componenti della rosa milanista che vinse la Medaglia del Re, competizione disputatasi tra il 1900 e il 1902 in onore di Umberto I di Savoia.

Quattro presenze in tre anni: Paul Arnold Walty, mediano classe 1881, indossò la maglia rossonera dal 1902 al 1904 senza lasciare particolari ricordi.

Il Milan vinse due Scudetti consecutivi nel 1906 e nel 1907, grazie anche al contributo di Alfred Bosshard, centrocampista abile sia in fase d’interdizione che d’impostazione.

Campione d’Italia nel 1906, Oscar Joseph Giger fu uno dei protagonisti di quella stagione. Lo svizzero realizzò anche un gol nel preliminare contro l’US Milanese.

Arrivato al Milan insieme a sopracitato Oscar Giger, l’attaccante Ernst Widmer si affermò subito come punta centrale. In maglia rossonera vinse da titolare gli Scudetti del 1906 e del 1907, segnando tre gol.

Nel 2012, Giampaolo Pazzini riuscì a battere un record: segnare una tripletta al suo esordio dal primo minuto in una partita di campionato. Il detentore di questo primato era Hans Walter Imhoff, attaccante rossonero dal 1906 al 1908.

Giocatori svizzeri del Milan, gli anni 2000

Prelevato a parametro zero nell’estate del 2005, Johann Vogel approda al Milan dopo aver messo in mostra le sue qualità al PSV Eindhoven. In rossonero, però, lo svizzero stenta, collezionando appena quattordici presenze in campionato, cinque in Champions League e tre in Coppa Italia. L’avventura in Italia dura appena una stagione.

Pochi anni dopo, ecco un altro svizzero. Si tratta del difensore Philippe Senderos, calciatore che il Milan acquisisce in prestito con diritto di riscatto dall’Arsenal. Pochi gettoni (venti in totale) e tanti, tantissimi problemi fisici: a fine stagione il club rossonero decide di non riscattare il centrale, rispendendolo ai Gunners.