Ricardo Rodriguez, l’agente: “Milan club con più rigoristi in Europa”

Il procuratore elogia il proprio assistito, tra i migliori rossoneri in questo avvio di stagione: “Ma non è una sorpresa“.

chiudi

Caricamento Player...

Ricardo Rodriguez è una delle note liete del mercato di Mirabelli fin qui. Ieri lo svizzero ha messo a segno il primo gol con la maglia del Milan, su calcio di rigore. Un penalty perfetto che non sorprende Gianluca Di Domenico, suo procuratore, intervenuto così ai microfoni di Tuttomercatoweb: “Per chi l’ha seguito in Germania, non è certo una sorpresa. I compagni si fidano di lui perché ha già grande esperienza, nonostante i 25 anni. È un giocatore che in Bundesliga ha collezionato oltre 150 presenze ed è un nazionale svizzero. A questo aggiungiamo che in questo Milan è facile fidarsi l’uno dell’altro: quello rossonero è un gruppo unito“.

Ag. Rodriguez: “Montella tecnico di livello internazionale

Tra i punti di forza di questo Milan c’è, per Di Domenico, anche il mister, Vincenzo Montella: “I meriti sono soprattutto i suoi. Per me è un tecnico di livello internazionale che riesce ad avere un buon rapporto con tutti e il gruppo è unito. C’è da dire, inoltre, che con l’aiuto di un capitano come Bonucci tutto è più semplice: lui è un vero leader e non capisco qualche critica letta nei suoi confronti in questo avvio. Rodriguez rigorista? Questo Milan è pieno di rigoristi, forse la squadra con più rigoristi in Europa: c’è Ricardo, ma anche Kessié, Kalinic, Bonaventura, Calhanoglu, Bonucci e non solo. In Europa League questo aspetto sarà sicuramente una risorsa. Il ruolo di esterno in un centrocampo a cinque sta aiutando Ricardo in fase offensiva, ma lui è un giocatore polivalente: ha altrettanta esperienza sia in una difesa a quattro che come terzo centrale in una difesa a tre. Questi attestati di stima credo siano arrivati tramite il lavoro. Lui è soprattutto un ragazzo umile, che s’è inserito nel gruppo con grande rispetto. Poi, certo, ci sono anche le qualità tenciche che Ricardo sta riuscendo subito a mettere in mostra“.