La testa di Marcell Jacobs è già rivolta al 2022. Il campione olimpico sarà in pista il prossimo 4 febbraio.

ROMA – 4 febbraio 2022: è questa la data segnata in rosso da Marcell Jacobs per il suo ritorno in pista da campione olimpico. Dopo l’exploit ottenuto in Giappone, l’italo-americano ha deciso di prendersi qualche settimana di riposo per recuperare da un leggero problema fisico ed essere al meglio della condizione per i prossimi appuntamenti in programma.

In attesa di Parigi 2024, l’obiettivo del ragazzo di Desenzano del Garda è quello di fare bene ai Mondiali e agli Europei. Non sarà per nulla semplice vista la pressione, ma Jacobs ha dimostrato di essere in grado di saper superare tutte le difficoltà.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Jacobs: “Non vedo l’ora di tornare a gareggiare”

Allenamenti ripresi e testa al 2022. “Non vedo l’ora di tornare a gareggiare – ha ammesso Jacobs a margine di un evento citato dall’Ansa per me il prossimo sarà un anno importante considerando che ci saranno due mondiali e un europeo […]“.

Tornerò in pista il 4 febbraio a Berlino – ha aggiunto Marcell – correre mi dà libertà, per me è stato sempre qualcosa di importante quando ero piccolo. Ogni volta che c’era un problema mi mettevo a correre“.

Marcell Jacobs
Marcell Jacobs

Malagò: “A Parigi proveremo a far meglio di Tokyo”

Il quadriennio (che per Parigi sarà triennio ndr) olimpico è iniziato e il Coni inizia a guardare con molta fiducia alla trasferta francese. “Non sarà semplice fare meglio di Tokyo, ma ci proveremo – ha sottolineato Malagò inoltre vi dico che a Pechino supereremo le dieci medaglie vinte in Corea del Sud nel 2018. Sono certo che alle prossime Olimpiadi invernali riusciremo a fare meglio nonostante la presenza di tante variabili come il Covid, il pubblico e le piste che non abbiamo mai provato”.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-12-2021


Caso Peng Shuai, la Federazione Mondiale di Tennis non sospende i tornei in Cina

Google, cosa hanno cercato gli italiani nel 2021