Nonostante la richiesta della Wta, la Federazione Mondiale di Tennis ha deciso di non sospendere i tornei e gli eventi in programma in Cina.

La Federazione Mondiale di Tennis finisce nella bufera per la sua decisione di non cancellare gli eventi e i tornei in programma in Cina nonostante il caso Peng Shuai, l’ex campionessa di tennis sparita dopo aver denunciato di essere stata aggredita dall’ex vicepremier.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Caso Peng Shuai, la Federazione Mondiale di Tennis non cancella gli eventi e i tornei in Cina

Nonostante la richiesta e la decisione della Wta e la linea dura adottata dalla Women’s Tennis Association, la Federazione Mondiale di Tennis ha deciso di non cancellare i tornei in programma in Cina. Questo, fanno sapere dalla Federazione, per non penalizzare un miliardo e mezzo di persone.

La Federazione, dopo aver specificato che non sospenderà i tornei in Cina, ha comunque fatto sapere di sostenere le battaglie per la tutela dei diritti delle donne e non solo. Inoltre la Federazione ha reso nota la sua preoccupazione per le sorti di Peng Shuai.

Ricordiamo che proprio per il caso Peng Shuai la Wta aveva deciso di sospendere i tornei e gli eventi in programma in Cina.

Tennis
Tennis

La denuncia e la sparizione

L’ex campionessa di tennis è di fatto sparita nel nulla dopo aver denunciato l’ex vicepremier di aver abusato di lei. La denuncia, avvenuta sui social, è stata immediatamente censurata e oscurata dalle autorità locali, che a lungo hanno coperto il tutto con un velo di silenzio. Ma fuori dai confini nazionali la storia di Peng Shuai ha fatto il giro del mondo e ha avuto una discreta visibilità.

E così tutte le persone che hanno seguito la vicenda non hanno potuto non notare che l’ex campionessa di tennis, di fatto, per settimane non ha più dato segni di vita. Sparita nel nulla. Silenzio sui social, silenzio stampa. Silenzio assoluto. Dopo settimane di preoccupante silenzio Peng Shuai è tornata a farsi vedere in pubblico ma la vicenda continua ad essere circondata da troppe zone d’ombra.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-12-2021


Coppa Davis, trionfa la Russia. Croazia battuta in finale

Marcell Jacobs pensa già al 2022, in pista il 4 febbraio