Brozovic vicino alla firma, anche il portiere verso il sì, mentre il futuro di Perisic resta incerto: l’Inter vuole provare a convincerlo.

In casa Inter è tempo di rinnovi. Il futuro passa dalla conferma di alcuni elementi chiave. Uno su tutti: il centrocampista Marcelo Brozovic. Per la fumata bianca è solo questione di giorni, forse di ore. Il giocatore, infatti, ha sempre dato la priorità al club nerazzurro, col quale ha già raggiunto un accordo: il croato firmerà un nuovo accordo fino al 2026 con ingaggio da 6 milioni di euro all’anno più bonus.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Inter: Perisic apre al rinnovo

Decisamente più complicata la questione Perisic. Tuttavia, negli ultimi giorni sembra esserci stata un’apertura da parte del calciatore, il quale, in un primo momento, sembrava intenzionato a lasciare l’Inter da svincolato al termine della stagione. Premessa: la distanza tra le parti è ancora ampia, ma l’ultimo incontro è servito quantomeno a ridurla un po’.

L’Inter si è “tutelata” acquistando a gennaio il cartellino dell’ex atalantino Robin Gosens, perché il rischio di perdere a parametro zero Perisic è ancora concreto. Il fatto, però, che il 33enne esterno abbia – come detto! – aperto al dialogo è un segnale importante. Chissà, magari si tratta di un primo passo verso un rinnovo. Tra due settimane è in programma un nuovo summit.

Sede Inter

Handanovic-Inter: rinnovo possibile

Non dovrebbero esserci problemi per il prolungamento di Samir Handanovic, a patto che l’esperto portiere, oltre ad accettare la convivenza con il camerunense Onana, già prelevato dall’Inter in vista dell’estate, dia l’ok a un netto taglio all’attuale stipendio da 3.2 milioni. L’Inter è disposta a confermare il proprio capitano, ma solo a determinate condizioni.

Occhio, invece, al futuro di Aleksandar Kolarov, il cui accordo con la società interista scadrà il prossimo 30 giugno. Secondo le ultime indiscrezioni, i dirigenti nerazzurri gli avrebbero proposto di rescindere subito il contratto ed entrare nell’area osservatori (quindi non nello staff di Inzaghi), ma pare che il terzino serbo abbia declinato l’offerta, preferendo arrivare fino a giugno per poi appendere gli scarpini al chiodo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 10-02-2022


Covid, Vlahovic ha violato la quarantena?

Milan, incontro con gli agenti di Botman