Ripresa del mercato auto italiano a gennaio 2024: analisi e prospettive
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Ripresa del mercato auto italiano a gennaio 2024: analisi e prospettive

traffico auto

L’aumento delle immatricolazioni auto in Italia a gennaio 2024, l’impatto dei nuovi incentivi sul mercato, le preferenze di alimentazione.

Il mercato delle auto nuove in Italia mostra segnali di ripresa a gennaio 2024, segnando un incremento del 10,6% nelle immatricolazioni rispetto all’anno precedente, con un totale di 141.946 veicoli venduti. Questo dato positivo avvia l’anno con ottime prospettive per il settore automobilistico, sostenuto anche dalla previsione di UNRAE, che stima un totale di 1.600.000 immatricolazioni per il 2024. Questo rappresenta un aumento di circa 34.000 unità rispetto al 2023, con una crescita prevista del 2,1%.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

traffico auto
traffico auto

L’impatto dei nuovi incentivi

Da marzo 2024, sono previsti nuovi incentivi per l’acquisto di auto nuove, un fattore che potrebbe ulteriormente stimolare il mercato. Questi incentivi mirano a rendere più accessibili le vetture nuove per i consumatori italiani, potenziando di conseguenza la crescita delle vendite.

Dal punto di vista dei clienti, il 61,1% delle immatricolazioni è attribuibile ai privati. Interessante notare un calo delle autoimmatricolazioni, che si attestano al 7,9% del totale, e del noleggio a lungo termine, che scende al 21,1%. In controtendenza, il noleggio a breve termine registra una crescita, raggiungendo il 4,3% di quota di mercato.

Preferenze di alimentazione e tipologie di auto

Le preferenze dei consumatori italiani mostrano tendenze interessanti in termini di alimentazione dei veicoli. Le auto a benzina guadagnano terreno, rappresentando il 30,3% del totale, mentre le diesel subiscono una flessione, attestandosi al 15,8%. Notabile è anche l’incremento delle auto ibride, che ora costituiscono il 38% del mercato, suddiviso tra ibride “full” (10,5%) e “mild” (27,5%). Al contrario, le elettriche e le plug-in subiscono una leggera contrazione.

Per quanto riguarda le tipologie di carrozzeria, si osserva una flessione delle city car a favore di una crescita delle SUV nella stessa categoria. Le utilitarie e le berline del segmento B crescono, mentre le berline e le SUV del segmento C registrano una lieve diminuzione.

Stellantis si conferma leader del mercato con 49.409 auto immatricolate, segnando una crescita del 12,79% rispetto all’anno precedente. Il Gruppo Volkswagen e il Gruppo Renault seguono, mostrando anch’essi incrementi significativi. Da sottolineare, inoltre, la notevole crescita di marchi come Audi, DR e MG, che dimostrano l’interesse crescente verso diverse fasce di mercato.

L’avvio positivo del 2024 per il mercato delle auto nuove in Italia riflette una tendenza all’ottimismo nel settore automobilistico. Con l’introduzione di nuovi incentivi e la diversificazione dell’offerta, sia in termini di alimentazione che di tipologie di veicoli, il mercato si appresta a navigare un anno di potenziale crescita e innovazione. Questa dinamica non solo beneficerà i consumatori, offrendo più scelte e migliori condizioni di acquisto, ma stimolerà anche la competitività tra i costruttori, incentivando ulteriori investimenti in tecnologie sostenibili e avanzate.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2024 13:27

Hamilton alla Ferrari: una mossa storica

nl pixel