Stellantis e Renault: niente fusione comanda John Elkann
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Stellantis e Renault: niente fusione comanda John Elkann

John Elkann

John Elkann, presidente di Stellantis, chiarisce che non ci sono piani di fusione con Renault, ribadendo l’impegno.

In un panorama automotive sempre più dinamico e soggetto a speculazioni, John Elkann, presidente di Stellantis, mette a tacere le voci di una possibile fusione con Renault. Le dichiarazioni emergono in un contesto di crescente curiosità e speculazioni da parte dei media, evidenziando la determinazione di Stellantis nel perseguire i propri piani strategici senza deviare verso operazioni di fusione con altri costruttori.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

John Elkann
John Elkann

Stellantis: un focus chiaro e strategico

Nonostante le recenti speculazioni circolate su vari organi di stampa riguardanti una potenziale fusione tra Stellantis e Renault, John Elkann chiarisce fermamente la posizione dell’azienda. Non esiste alcun piano allo studio riguardante operazioni di fusione di Stellantis con altri costruttori, afferma Elkann. Questa dichiarazione arriva come una smentita categorica alle ipotesi di un’unione, sottolineando l’impegno di Stellantis verso l’attuazione del suo piano strategico ‘Dare Forward’. L’obiettivo è rafforzare la presenza dell’azienda nei mercati globali, inclusa l’Italia, attraverso la realizzazione puntuale dei progetti annunciati.

L’impegno di Stellantis nel contesto italiano e globale

Stellantis si mostra non solo focalizzata sul proprio sviluppo strategico ma anche attivamente impegnata nel dialogo con il Governo italiano. Attraverso la partecipazione al tavolo automotive promosso dal Mimit, Stellantis collabora con tutti gli attori della filiera per raggiungere obiettivi comuni, cruciali per affrontare le sfide legate alla transizione energetica. Questo impegno riflette la volontà di Stellantis di contribuire attivamente al progresso e alla sostenibilità del settore automotive, in Italia e a livello globale.

La discussione su una possibile fusione tra Renault e Stellantis ha guadagnato attenzione dopo un’intervista di Carlos Tavares, CEO di Stellantis, in cui si accennava alla pressione competitiva cinese come possibile catalizzatore per operazioni di fusione e acquisizione in Europa. Queste speculazioni hanno influenzato brevemente il mercato azionario, con Stellantis che registrava una perdita superiore all’1% a Piazza Affari, mentre Renault vedeva un’impennata del 3% a Parigi, prima di stabilizzarsi.

In conclusione, le parole di John Elkann dissipano le voci di una fusione Stellantis-Renault, ribadendo l’intenzione dell’azienda di proseguire sulla strada tracciata dal piano ‘Dare Forward’. L’attenzione rimane rivolta allo sviluppo strategico e alla collaborazione con le istituzioni per un futuro automotive sostenibile e innovativo.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2024 12:40

Ripresa del mercato auto italiano a gennaio 2024: analisi e prospettive

nl pixel