Rissa a Cortina nella notte del 1 gennaio: tre ragazzi trevigiani aggrediti da un gruppo di ragazzi romani.

Indagini in corso sulla rissa avvenuta a Cortina a Capodanno: un gruppo di ragazzi trevigiani è stato aggredito da un gruppo di ragazzi romani. Le risse in realtà sono due. La prima è avvenuta all’interno del pub Janbo. In questo caso la rissa è scoppiata tra due comitive di ragazzi romani. La lite sarebbe nata per un tavolo. Questa seconda rissa è avvenuta nella notte di San Silvestro, prima di quella avvenuta la notte del 1 gennaio. Secondo gli inquirenti si tratta di due episodi distinti e non legati tra loro.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Capodanno, rissa a Cortina: ragazzi trevigiani aggrediti da un gruppo di ragazzi romani

La rissa è avvenuta la sera del 1 gennaio. Secondo le prime ricostruzioni, la comitiva di ragazzi trevigiani hanno trascorso la serata all’esterno di un locale. Intorno all’una di notte si sono incamminati verso il centro per prendere un taxi per fare ritorno a casa. Mentre camminavano lungo corso Italia, i giovani sono stati avvicinati da sei o sette ragazzi. L’aggressione è avvenuta nei pressi dell’hotel De La Poste, dove i romani sono stati raggiunti da altri amici. I dodici romani si sono scagliati contro i tre trevigiani, colpiti a calci, pugni e cinghiate. Una vera e propria aggressione.

Le prime testimonianze

Uno dei ragazzi aggrediti, parlando ai microfoni de il Corriere della Sera, parla di un vero e proprio agguato. Secondo la ricostruzione del giovane, lui e i suoi amici sarebbero stati aggrediti senza un motivo. “Solo per il gusto di fare a botte“, assicura.

La rissa nel pub Janbo

La sera precedente, quindi nella notte di San Silvestro, una rissa è andata in scena nel pub Janbo, uno dei locali più noti di Cortina. In questo caso si sarebbero affrontate due comitive di ragazzi romani. Sembra che la lite sia nata per un tavolo. E si presume che la situazione sia sfuggita di mano anche per l’abuso di alcolici. Un ragazzo di 15 anni ha riportato la frattura del setto nasale. Il ragazzo è stato colpito al volto cn un porta-ghiaccio da un ragazzo di 21 anni immediatamente identificato dalla Polizia.

Polizia locale
Polizia locale

Coinvolti i ragazzi della Roma bene

Secondo quanto ricostruito da la Repubblica, nelle due risse di Cortina sarebbero coinvolti anche dei ragazzi della Roma bene. I nomi che circolano sono noti negli ambienti alti della Capitale, nella borghesia. Per ulteriori aggiornamenti e per avere notizie certe e concrete sull’accaduto bisognerà attendere gli sviluppi delle indagini.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-01-2022


CEI, a messa raccomandata la mascherina Ffp2

Aumentano i ricoveri in area medica: i dati Agenas. Fontana: Lombardia verso la zona Arancione