Ritorna il maltempo in modo alquanto violento: le previsioni annunciano piogge e perturbazioni nel centro-sud.

L’arrivo del ciclone prevede da domani piogge intense soprattutto nelle zone del Centro e del Sud Italia. Questo sembra essere un autunno anomalo: le piogge più insistenti colpiranno il Sud, zona generalmente più calda d’Italia. Ritorna la mezza stagione autunnale, anche se in maniera improvvisa, dopo un lungo periodo di siccità.

Meteo
Meteo

Come previsto, questa settimana le perturbazioni hanno colpito gran parte della penisola. Dopo lunghi mesi di caldo anomalo e siccità, adesso l’autunno sembra pronto per approdare ufficialmente sul nostro territorio. Il weekend era già pronto per essere protagonista di piogge, talvolta violente, soprattutto nel Centro-nord.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Piogge intense

Oggi c’è stato il primo abbassamento delle temperature con piogge e rovesci a partire da Liguria, Piemonte e Lombardia. Un fine settimana all’insegna del maltempo che ha già annunciato l’allerta arancione per quattro regioni in particolare, ma questa volta parliamo di alcune zone del Centro-Sud: Campania, Calabria, Basilicata e Molise.

Le condizioni potrebbero essere critiche, con perturbazioni più volente del normale. È stata valutata l’allerta gialla in Abruzzo, Marche, Sardegna, Puglia e Lazio. Per quest’ultima, sabato 19 novembre e domenica 20 novembre prevedono precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sui settori meridionali. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento.

Il Centro funzionale regionale “ha effettuato la valutazione dei livelli di allerta/criticità e ha pertanto inoltrato un bollettino con allerta gialla per criticità idrogeologica e criticità idrogeologica per temporali su tutto il Lazio”. E’ stato diramato per il Lazio l’allertamento del Sistema di Protezione civile regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-11-2022


Twitter, dopo ultimatum si licenziano in centinaia

Mosca accusa l’Ucraina: avrebbe ucciso 10 soldati russi disarmati