E’ morto Rob Garrison. La star di Karate Kid si è spento all’età di 59 anni dopo un ricovero di un mese per problemi al fegato e ai reni.

NEW YORK (STATI UNITI) – E’ morto Rob Garrison. La star del cinema internazionale – come riferito dal sito TMZ – è deceduta nella nottata italiana di venerdì 27 settembre 2019 dopo un ricovero durato circa un mese per problemi al fegato e ai reni.

Una scomparsa che lascia un vuoto importante nel mondo del grande schermo visto che l’attore era da tutti conosciuto come Tommy di Karate Kid ma nella sua lunga carriera ha anche preso parte ad altri film.

Rob Garrison morto

La morte di Rob Garrison è avvenuta in un ospedale della Pennsylvania. L’attore da diversi anni stava combattendo con una malattia che gli aveva compromesso in maniera seria lo stato della salute del fegato e dei suoi reni. E le sue condizioni si erano aggravate nelle ultime settimane con il decesso avvenuto venerdì 27 settembre 2019.

Mio fratello – ha dichiarato Patrick ai microfoni di Tmz amava divertirsi, le persone e la vita. Amava far ridere la gente e ha tentato di farlo fino alla fine. Ci mancherà“. Il corpo dell’attore sarà cremato.

Festa del Cinema di Roma
fonte foto https://www.facebook.com/romacinemafest/

Chi era Rob Garrison

Una carriera dedicata alla carriera cinematografica per Rob Garrison conosciuto da tutti come il Tommy di Karate Kid. Ma nel suo palmares sono presenti anche ruoli in serie televisive come Coach, St. Elweshere e McGyver.

L’ultima apparizione in un film risale proprio al 2019 quando ha preso parte alla stagione 2 di Cobra Kai. Ma le sue condizioni di salute peggioravano quasi quotidianamente. Una scomparsa che lascia un vuoto importante nel mondo del cinema internazionale vista la sua partecipazione a pellicole che hanno scritto la storia di questo mondo. E Garrison sarà ricordato per sempre da tutti come Tommy di Karate Kid.

fonte foto copertina https://twitter.com/Alex007Stark

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cinema esteri karate kid rob garrison

ultimo aggiornamento: 28-09-2019


Si dimette l’inviato Usa in Ucraina

Migranti, due naufragi in poche ore. Salvini: “Allarme sbarchi”