È morto Robert Forster, l'attore consacrato da Quentin Tarantino

È morto Robert Forster, stella di Breaking Bad

Lutto nel mondo del cinema, è morto Robert Forster, attore venuto alla ribalta con Quentin Tarantino. Negli ultimi anni aveva recitato in Breaking Bad.

È morto a 78 anni Robert Forster, attore statunitense consacratosi nel film Jackie Brown di Quentin Tarantino.

Addio a Robert Forster, l’attore è morto a 78 anni

Forster è morto nella giornata dell’11 ottobre, lo stesso giorno in cui El Camino ha fatto il suo esordio sugli schermi. Si tratta del film di Breaking Bad in cui Robert veste i panni di Ed.

Le cause della morte

L’attore è morto dopo una lunga malattia, un cancro al cervello contro cui si è battuto per anni, mosso dal suo amore per la vita e dalla passione per il suo lavoro.

Robert Forster
Fonte foto: https://www.facebook.com/GoldenGlobes

La carriera di Robert Forster, da Jackie Brown a Braking Bad

Robert inizia a muovere i primi passi nel mondo del cinema intorno alla fine degli anni Sessanta, quando divide il set con attori del calibro di Marlon Brando ed Elizabeth Taylor. Saranno collaborazioni particolarmente formative per il ragazzo nato nel 1941.

Nel 1997 Robert Forster arriva alla consacrazione grazie a Quentin Tarantino che lo sceglie per interpretare il ruolo di Max Cherry nella pellicola di successo Jackie Brown. L’attore americano sfrutterà al meglio l’occasione fornendo quella che per molti resta la sua miglior interpretazione di sempre. E non è un caso che proprio per quel film avrebbe meritato la candidatura all’Oscar come miglior attore non protagonista.

Forster è conosciuto anche dagli amanti del piccolo schermo per le sue parti in serie tv di successo come Magnum P.I. e Walker Texas Ranger. Negli ultimi anni l’attore era tornato alla ribalta recitando ad esempio in Heroes e soprattutto in Breaking Bad, serie diventata virale.

ultimo aggiornamento: 12-10-2019

X