Roberto Saviano sfida Salvini: "Sento la pressione ma io non ho paura"

Roberto Saviano sfida Salvini: “Mi sento ancora nel mirino ma non ho paura”

Si riapre lo scontro tra Saviano e Salvini. Lo scrittore attacca: “Non urlo allo scampato pericolo, la pressione di essere nel mirino la sento ancora”.

In un’intervista rilanciata da La Repubblica, Roberto Saviano ha parlato della caduta di Matteo Salvini, rovesciato da una manovra politica che ha disinnescato il suo tentativo di ottenere pieni poteri attraverso le elezioni.

Roberto Saviano sfida Salvini: “Mi sento ancora nel mirino ma non ho paura”

Il noto scrittore ha parlato della fine dell’esperienza di governo facendo sapere che il peggio non è ancora passato a causa del clima di tensione che il leader della Lega continua ad alimentare.

“Non urlo allo scampato pericolo. La sua strategia oggi sembra perdente, ma in realtà il vero tema rimane che la politica non sta affrontando i nodi. Ovviamente senti un pezzo di istituzione che non è lì a puntarti, ma se devo dirti che sento che è cambiato qualcosa… no. La pressione e l’essere ancora nel mirino lo sento ancora, le parole sempre più violente di Salvini continuano a tenere le persone, in uno stato di tensione. Io non ho paura“.

Roberto Saviano
Fonte foto: https://www.facebook.com/RobertoSavianoFanpage

L’appello dello scrittore al Pd e al Movimento 5 Stelle

Roberto Saviano ha poi lanciato un appello al nuovo governo Pd-Movimento 5 Stelle chiedendo di mandare messaggi in controtendenza per disinnescare definitivamente il clima di odio instaurato da Matteo Salvini.

“Il nuovo governo deve lanciare immediatamente messaggi in controtendenza. Le macerie lasciate da Salvini e il clima terribile creato da Salvini… ecco, se questo governo vuole essere in controtendenza, deve immediatamente capire dove andare”.

.

ultimo aggiornamento: 21-09-2019

X