Nato a Marina di Gioiosa, in Calabria, si è trasferito in America quando aveva solo 12 anni. È uno degli uomini più facoltosi degli Stati Uniti.

MILANO – Da Thomas Ricketts a Rocco Commisso: sembrano questi due i più interessati ad acquistare il Milan. Nelle ultime ore l’imprenditore di origine calabrese dovrebbe aver scavalcato nella corsa il proprietario dei Cubs. Andiamo a conoscere meglio il possibile Mister X interessato a diventare uno dei soci del nuovo Milan.

Rocco Commisso patrimonio: la carriera dell’imprenditore italo-americano

Nato a Marina di Gioiosa il 22 novembre del 1949, Rocco Commisso è uno degli uomini più facoltosi degli Stati Uniti. Il suo patrimonio – secondo quanto riportato da Forbes – si aggira intorno ai 4,5 miliardi di dollari.

Ha lasciato la Calabria e l’Italia a 12 anni, quando con la madre e le due sorelle ha raggiunto il padre in America. Al termine del liceo, si è iscritto alla Columbia University. Durante la sua carriera universitaria, conclusa con una laurea in Ingegneria e Scienze Applicate, è stato anche capitano della squadra di calcio.

La sua carriera di imprenditore è iniziata nel lontano 1995 quando ha fondato Mediacom, quinta azienda della TV via cavo in America con un fatturato che sfiora quasi 1,2 miliardi di euro.

Appassionato di calcio sin da bambino, nel 2010 era uno dei candidati all’acquisto della Roma, insieme a Di Benedetto e Pallotta, ma come ha ammesso lui stesso è prevalso il suo amore verso la  Juventus. Ha avuto l’opportunità di investire nei New York MetroStars e nella Sampdoria ma anche qui non si è fatto nulla. Dal 2017 è patron dei New York Cosmos. Il suo intervento è stato fondamentale per salvare la squadra americana, che attualmente milita NASL, dal fallimento.

Negli ultimi tempi si è proposto di modificare la MLS con un investimento di mezzo miliardo di dollari, di cui la metà di tasca propria, ma la trattativa non è andata a buon fine. Ora è pronto ad acquistare il Milan per riportarlo tra i grandi.

Cinque curiosità su Rocco Commisso

Di seguito cinque notizie curiose sull’italo-americano

• Lo scorso anno ha cercato di portare Francesco Totti ai New York Cosmos.

• Oltre al calcio, la sua altra grande passione è la musica.

• Gli è stato intitolato lo stadio della Columbia University e fa parte della Hall of Fame dell’università.

• È legato alle sue origini italiane e calabresi: “Lì ho imparato a giocare a calcio e a suonare la fisarmonica”, ha ammesso in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

• Com’è nata la sua attività di imprenditore? Dopo aver perso il posto di direttore finanziario di Cablevision Industries.

Di seguito il video con un’intervista a Rocco Commisso

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
calcio milan people Rocco Commisso

ultimo aggiornamento: 24-06-2018


Milan, dirigenti a New York per chiudere: si tratta la cessione del club

Milan, Euro-scetticismo: ma c’è una speranza