Scatta l’allarme a Roma per 23 soggetti risultati positivi al Covid: sono arrivati a Fiumicino su un aereo proveniente dall’India.

Roma, 23 passeggeri positivi al Covid su aereo proveniente dall’India. È questo il bilancio in seguito agli accertamenti sui 213 passeggeri e sui 10 membri dell’equipaggio dell’aereo partito dall’India e arrivato a Fiumicino alle 21.15 del 28 aprile.

Roma, 23 positivi su un aereo proveniente dall’India: i controlli e l’isolamento

Come riferito dall’assessore alla Sanità della Regione Lazio, all’arrivo dell’aereo sono scattati i controlli del caso, che sono andati avanti fino a tarda notte.

Individuati i casi positivi, si dovranno ora analizzare i campioni. Ovviamente per capire se tra i 23 positivi ci siano persone contagiate con la temutissima variante indiana del Covid.

I soggetti risultati positivi sono stati trasferiti all’hotel Hilton situato nel quartiere dell’Eur, dove trascorreranno i quattordici giorni di quarantena obbligatoria.

Coronavirus
Coronavirus

Zingaretti, “L’Europa deve attivare azioni coordinate per scongiurare il rischio della variante indiana”

“Grazie alle unità Uscar, alla Protezione Civile e alle Forze dell’Ordine. Bene il Ministro Speranza che ha bloccato i voli, ora ribadiamo che l’Europa deve attivare azioni coordinate per scongiurare il peggio variante indiana”, ha scritto su Facebook il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

L’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza

Proprio per limitare il rischio della diffusione della variante indiana nel nostro Paese, il ministro della Salute Roberto Speranza, con un’ordinanza del 25 aprile, ha vietato i voli dall’India. Inoltre ha disposto la quarantena obbligatoria per le persone che sono state nel Paese nei 14 giorni precedenti all’arrivo in Italia.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 29-04-2021


Covid, quali sono le restrizioni più efficaci contro la diffusione del virus

Il vaccino Sputnik è rischioso per la salute? Ecco perché in Brasile non è stato approvato