Il caldo potrebbe portare numerosi problemi a Roma: si prevedono ondate di calore da bollino rosso. Queste le parole dell’assessore.

Roma dovrà affrontare delle ondate di calore molto complesse da gestire, nei prossimi giorni. Si parla di bollino rosso per la giornata di domani, sabato 4 giugno, e dopodomani, domenica 5 giugno. Queste le parole in merito alla situazione dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di D’Amato

“Nelle giornate di domani e domenica 5 giugno, nella Capitale sarà allerta da bollino rosso per le ondate di calore”. Queste le parole dell’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato. “Domenica bollino rosso anche per Rieti e Frosinone. È operativo il piano per tutelare dalle ondate di calore la popolazione più a rischio, rivolto alle persone dai 65 anni in su con l’obiettivo di garantire l’assistenza nelle giornate con le temperature più elevate. Massima attenzione dunque, soprattutto per i bambini e gli anziani, evitare di uscire nelle ore più calde e bere molta acqua.

Caldo
Caldo

Una nota informa, nel dettaglio, che “domani saranno due le città con il bollino rosso, il massimo livello di emergenza che indica condizioni a rischio per tutta la popolazione: Campobasso e Roma con quest’ultima che vedrà una temperatura massima percepita di 34 gradi. In 6 città del Lazio sono attivi specifici sistemi di allarme con l’obiettivo di modulare gli interventi: Roma, Latina, Frosinone, Viterbo, Rieti e Civitavecchia”.

“I bollettini d’allarme – si aggiunge nella nota – sono pubblicati ogni giorno sul sito del ministero della Salute, sul sito del Dipartimento di epidemiologia del Servizio sanitario regionale Asl Roma 1 e sulla App ‘Caldo e Salute’, dove sono riportate tutte le informazioni, i bollettini relativi alle ondate di calore e tutte le raccomandazioni utili per combattere il caldo”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 03-06-2022


Disastro ferroviario sulla linea Torino-Napoli

Motovedetta libica, apre il fuoco contro peschereccio italiano