Roma-Porto, la conferenza stampa di Sergio Conceiçao

La conferenza stampa di Sergio Conceiçao alla vigilia di Roma-Porto, match valido per gli ottavi di finale di Champions League

La Champions League entra nel vivo e da domani inizia la fase ad eliminazione diretta con l’andata degli ottavi di finale. Tra le partite in programma c’è anche Roma-Porto in programma allo stadio Olimpico di Roma con calcio d’inizio in programma per le ore 21:00. In vista del match di domani l’allenatore dei portoghesi, Sergio Conceiçao è intervenuto nella consueta conferenza stampa pre-partita.

Conceiçao: “Giocatori Roma interessanti”

L’allenatore dei portoghesi a proposito della Roma, avversaria di domani ha detto: “La Roma è una squadra che ha giocatori molto interessanti. Sono il terzo miglior attacco del campionato italiano e questo non è poco. Fa parte del DNA delle squadre essere offensive. Dobbiamo essere quello che siamo”.

Sempre a proposito dei giallorossi Conceiçao ha detto: “Credo che domani parte di questo successo verrà mostrato. Terremo conto anche del processo offensivo della Roma. Sarà una partita molto interessante. Cercheremo di fare più gol possibili”. Parlando dei giocatori della Roma, ha parlato di Zaniolo: “È uno dei giocatori più importanti nella fase offensiva della Roma. Noi ovviamente consideriamo la squadra e non le individualità. Lui è veramente un giovane di grande valore“.

Yacine Brahimi Porto
Fonte foto: https://www.facebook.com/OfficielBrahimi/

Coinceçao: “Vogliamo i quarti di finale”

Oltre a parlare della Roma avversaria Conceiçao ha parlato anche della partita che attende i suoi giocatori. “Dobbiamo essere forti come squadra e questo sarà importante per affrontare domani la partita. Anche gli avversari sono da considerare. In Italia ci sono i migliori giocatori al mondo e noi dobbiamo essere all’altezza“.

L’allenatore portoghese ha poi aggiunto: “Il Porto affronterà come deve questa prova perché vogliamo arrivare all’obiettivo“. Conceiçao ha poi concluso: “L’anno scorso abbiamo incontrato il Liverpool, è stata un’esperienza importante. Sono 180 minuti che dovremo giocare e noi dobbiamo essere esigenti. Dobbiamo essere forti come squadra e questo sarà importante per affrontare domani la partita” le sue parole riportate da vocegiallorossa.it

ultimo aggiornamento: 11-02-2019

X