Continua il conflitto tra Russia e Ucraina. Siamo al settimo mese di conflitto. Secondo alcune indiscrezioni, lo zar di Russia avrebbe chiesto missili R-73.

Continua il conflitto tra Russia e Ucraina. Siamo al settimo mese di conflitto: quella che doveva essere una guerra lampo, si è trasformata in una vera e propria guerra di logoramento. I bombardamenti continuano, ma sembra che la Russa sia a corto di armi. In questa situazione, il Cremlino ha chiesto aiuto a Iran, Corea del Nord ed anche all’Afghanistan.

Militare Russia

La Cina invece, che dall’inizio del conflitto non si è mai schierata né con né contro la Russia, continua a non interferire nell’Operazione Speciale dello zar Vladimir Putin. Secondo quanto appreso, la Russia sarebbe in difficoltà a causa dello scarseggiare di missili e munizioni per portare avanti l’offensiva.

La notizia è giunta da un rapporto stilato dallo Sluzba Bezpeky, il servizio di intelligence di Kiev. Il tutto è stato confermato anche dalle parole dell’MI6 britannico, così come in quelle del segretario del Consiglio nazionale per la sicurezza dell’Ucraina Oleksiy Danilov. Secondo quanto appreso dagli 007 di Londra, Mosca avrebbe ricevuto almeno un centinaio di carri armati aggiuntivi e veicoli da combattimento di fanteria dai magazzini bielorussi nelle ultime settimane.

«Le perdite di veicoli corazzati russi sono aumentate a più di 40 unità al giorno». I soldati del Cremlino sono stanchi di combattere «in vecchi veicoli che descrivono come lattine di alluminio». Danilov ha rimarcato invece lo scarseggiare die missili da guerra. «Stiamo conteggiando quanti ne hanno ancora a disposizione, e sono pochi. Mosca e Teheran sono in stretto contatto per una nuova fornitura di Shahid».

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il Cremlino chiede aiuto a Pyongyang

Secondo alcune indiscrezioni, lo zar del Cremlino avrebbe chiesto aiuto alla Corea del Nord, chiedendo missili R-73 a Pyongyang. Choe Son-hui, ministro degli Esteri nordcoreano, ha dichiarato circa una settimana fa di essere «a fianco dell’amico Putin per ogni evenienza». In tutta questa situazione, a Kabul alcuni membri del corpo d’élite dell’esercito afgano avrebbero ricevuto l’offerta di combattere per il leader del Cremlino.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 04-11-2022


Allarme meteo, nubifragio a Ostia: strade allagate 

Schillaci su reintegro sanitari no vax: “Segno di pacificazione”