Orrore: "Mi sono intrufolato dai bambini per violentarli". La confessione del sacerdote
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Orrore: “Mi sono intrufolato dai bambini per violentarli”. La confessione del sacerdote

prete veste

Orribile storia legata a degli abusi su minorenni da parte di un sacerdote. Il prete, ora ex, ha ammesso di aver violentato dei piccoli.

Sembra aver trovato finalmente la parola fine una terribile vicenda legata ad alcuni abusi commessi da un sacerdote, ora ex, ai danni di alcuni bambini, all’epoca dei fatti di sette e nove anni. Secondo quanto si apprende, Olivier de Scitivaux, questo il nome dell’uomo, della parrocchia di Orléans, avrebbe violentato tre piccoli confessando, poi, i suoi crimini.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

prete visto di schiena

Gli abusi del sacerdote sui bambini

A riportare la terribile storia di abusi è il giornale francese Le Soir, citato da Leggo. Da quanto si apprende, i fatti sarebbero accaduti tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000. In quegli anni, Olivier de Scitivaux, al tempo sacerdote della parrocchia di Orléans, era riuscito con l’inganno ad abusare di tre bambini dopo essere entrato in confidenza con alcune famiglie della sua comunità.

I fatti contestati e confessati poi dal prete si sarebbero svolti in momenti diversi e, a farne le spese, sarebbero stati, appunto tre bambini, una piccolina e i suoi due fratellini. Il sacerdote era riuscito a farsi invitare in più occasioni dalla famiglia a cui appartenevano i giovani infanti, oggi cresciuti, e ad abusare di loro in vario modo.

La confessione e la condanna

Secondo la ricostruzione riportata sempre da Leggo che cita Le Soir, in un primo caso il prete con la scusa di andare in bagno era andato in camera della più piccola per abusare di lei. Comportamenti simili, poi, sono andati in scena nelle settimane successive ai danni, questa volta, dei due fratellini della prima vittima.

Tali abusi sono stati certificati durante l’udienza andata in scena lo scorso 25 maggio. In questo senso, la corte di Loiret ha ascoltato le testimonianze dei tre fratelli ma anche quella di altre persone che hanno denunciato l’uomo per aggressioni e violenze sessuali. Il prete stesso, davanti ai giudici, avrebbe confessato tutto: “Sono stato io, confermo tutte le carezze, le parole, le aggressioni e le penetrazioni che hanno raccontato. Mi sono intrufolato dai bambini per violentarli. Confesso anche i primi due stupri che ho fatto, nel 1982″, le parole riportate da Leggo. L’ex prete è stato condannato a 17 anni di carcere.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2024 14:17

“Quasi scheletro”: trovato in spiaggia un cadavere amputato

nl pixel