L’allarme partito dal Belgio è arrivato anche in Italia: a rischio anche le uova pasquali.

Arriva il comunicato della Ferrero che proprio in concomitanza con le feste di Pasqua si trova costretta a ritirare i suoi prodotti dal mercato a causa dell’allarme salmonella. L’azienda, già qualche giorno fa aveva ritirato i suoi prodotti in Belgio, i cioccolatini a forma di uovo i Schoco-bons poi arriva il turno dei Kinder Sorpresa.

I prodotti erano stati ritirati dagli scaffali di Gran Bretagna, Irlanda, Francia e Italia. Nella nota ufficiale si legge: “Ferrero ha anche deciso, con effetto immediato, di estendere il richiamo in Italia alle referenze Kinder Sorpresa T6 “Pulcini”, Kinder Sorpresa Maxi 100g “Puffi” e “Miraculous” – e Kinder Schoko-Bons prodotti ad Arlon”. Sembra però esserci una buona notizia per la Pasqua di tanti bambini.

Come si legge nel comunicato: “Ferrero intende rassicurare che le uova di Pasqua Kinder GranSorpresa sul mercato italiano, in tutti i formati e caratterizzazioni, non sono coinvolte dal richiamo, perché prodotte in Italia ad Alba (CN). Siamo profondamente rammaricati e metteremo in essere ogni azione necessaria al fine di preservare la piena fiducia dei nostri consumatori”.

cioccolatini ripieni
cioccolatini ripieni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Rischio salmonella negli ovetti Kinder

L’azienda sta verificando come si sia potuta diffondere la salmonella all’interno dello stabilimento e sta proseguendo con le indagini. La Ferrero riconosce “che ci siano state inefficienze interne che hanno creato ritardi nei richiami e nella condivisione delle informazioni. Questo ha impattato sulla rapidità e efficacia delle indagini. Lo stabilimento riaprirà una volta che verrà certificato dalle autorità”.  Fortunatamente l’Italia non ha registrato alcun caso di salmonella accertato correlato al consumo di nessun prodotto Kinder.

Nel frattempo il Ministero della Salute ha reso noti i numeri di lotti coinvolti nella pagina della sicurezza alimentare. Ad interessare l’epidemia di salmonella dei prodotti Kinder Ferrero sono solo quelli prodotti in Belgio. Quindi, per il momento, è scongiurato il rischio per le uova di Pasqua. Questi casi di salmonella sono stati registrati da gennaio 2022 in Gran Bretagna e poi in vari paesi europei e sono stati colpiti centinaia di bambini, soprattutto sotto i dieci anni di età.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-04-2022


Pericolo variante Xe: a rischio anche i vaccinati

Tragedia di Vermicino: Alfredino Rampi oggi avrebbe compiuto 47 anni