Il Salone dell’Auto di Ginevra 2019: le novità della mostra, le date, gli orari, i prezzi e le informazioni utili per l’acquisto dei biglietti.

Parte ufficiosamente da Milano l’ottantanovesima edizione del Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra, uno degli eventi principali per gli amanti dei motori o anche semplicemente per i curiosi amanti dello spettacolo e delle grandi fiere.

Salone dell’Auto di Ginevra 2019: le date e gli orari

Il Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra aprirà i battenti il prossimo 7 marzo e rimarrà aperto fino a domenica 17 marzo.

Dal lunedì al venerdì i padiglioni espositivi saranno aperti dalle 10.00 di mattina fino alle 20.00 di sera, mentre nel fine settimana (sabato e domenica) lo’rario delle visite sarà dalle 9.00 di mattina alle 19.00 di sera.

Salone di Ginevra 2019, come acquistare i biglietti e quanto costano

Sarà possibile acquistare i biglietti presso l’Ente organizzatore online o nei punti di vendita.

Sarà possibile acquistare i tagliandi sul sito www.gims.swiss. Infine i visitatori potranno comprare i biglietti direttamente presso le casse del Palexpo.

Il prezzo per gli adulti (dai sedici anni in poi) è di 16 franchi svizzeri, mentre ragazzi e pensionati pagano 9 franchi svizzeri. Sconti anche per le comitive formate da almeno venti persone, con il costo a persona che scende a 11 franchi svizzeri.

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il sito ufficiale del Salone di Ginevra.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Salone dell'Auto di Ginevra
Fonte foto: https://www.facebook.com/SaloneAutoGinevra

La Svizzera al Salone dell’Auto di Ginevra

Al prossimo Salone dell’Auto di Ginevra ci sarà, come preventivabile, una notevole presenza dei padroni di casa, con numerose società svizzere che approfitteranno della grandissima occasione per mettersi in mostra.

Presente ad esempio la Kyburz Switzerland, all’avanguardia per quanto riguarda la produzione di veicoli elettrici, ma anche la Rinspeed, fiore all’occhiello della Svizzera automobilistica per quanto riguarda la produzione delle macchine sportive.

Le auto storiche e i settant’anni dell’Abarth

Il prossimo Salone di Ginevra sarà un punto di incontro tra il progresso e la storia delle quattro ruote. Oltre ai nuovissimi modelli elettrici, ibridi o a motorizzazione tradizionale, gli organizzatori hanno deciso di lasciare ampio spazio anche alle auto storiche, questo per celebrare la storia della macchina ma anche (ovviamente) per chiamare a raccolta gli appassionati, i collezionisti, i nostalgici e i curiosi.

Proprio in onore della storia sarà allestito uno spazio dedicato all’Abarth, che compie settant’anni di storia e di successi.

Abarth
fonte foto http://www.fiatpress.com/

Assenze illustri e nuovi protagonisti provenienti dalla Cina e dalla Russia

Nonostante alcune defezioni importanti, legate al fatto che per strategie commerciali alcuni prestigiosi marchi partecipano alle fiere e ai Saloni solo quando hanno grandi novità da mostrare, i vertici del Salone dell’Auto di Ginevra si sono detti soddisfatti e fiduciosi per la presenza di trenta nuovi soggetti pronti a esporre i propri marchi. Alcune delle new entry arrivano addirittura dalla Russia e dalla Cina, aprendo uno scambio importante per quanto riguarda il mondo delle automobili.

ultimo aggiornamento: 22-02-2019


Formula 1, l’analisi dell’ultimo giorno di test a Montmelo

Bobber: origine e caratteristiche delle moto ‘senza coda’