Come salvare un percorso su Google Maps e riutilizzarlo

Come salvare un percorso su Google Maps

La possibilità di salvare un percorso su Google Maps c’è da molto tempo, ma non è così conosciuta. Ecco come sfruttarla al meglio.

Ormai il fatto che Google abbia decine di servizi utili “nascosti” nei suoi prodotti non è più nemmeno una novità. Anche Google Maps, rinnovato da poco, non fa eccezione. Una delle funzioni più utili, e più sottovalutate, di questo prodotto è quella che ci permette salvare un percorso su Google Maps per riutilizzarlo in futuro.

Indicazioni stradali sempre disponibili

Uno dei motivi per cui la funzione di salvataggio di un percorso su Google Maps non è molto conosciuta è, probabilmente, dovuta al fatto che il sistema tradizionale è già piuttosto comodo.

Ma se, per esempio, vogliamo creare una mappa con il percorso più comodo per raggiungere casa nostra, oppure le indicazioni per l’ufficio da condividere, allora l’idea di creare una mappa con le indicazioni e conservarla diventa interessante.

Così come l’idea di salvare un percorso su Google Maps diventa utile se dobbiamo pianificarne uno con molte tappe, oppure con qualche passaggio obbligato. Ecco come fare.

Come salvare un percorso su Google Maps

Anche in questo caso esistono diversi modi per arrivare al risultato, e come sempre ci concentriamo su quello più pratico, che fra l’altro contiene anche un secondo “segreto”. Su Google Maps infatti è presente una sezione dedicata a tutte le mappe che abbiamo salvato, e che si può raggiungere comodamente dalla pagina di Google My Maps.

Una volta arrivati su questa pagina, facciamo click su Crea una nuova mappa.

Salvare percorso Google Maps

La finestra che si apre è una versione leggermente diversa di Google Maps, ma funziona esattamente allo stesso modo. In alto possiamo cercare le località da aggiungere.

Per creare un percorso però dobbiamo usare lo strumento Aggiungi indicazioni, che creerà un nuovo livello nel menu a sinistra.

A questo punto, dobbiamo solo inserire le due località, di partenza e di arrivo. Appena aggiunte, il percorso sarà visualizzato.

Da qui in avanti possiamo lavorare il nostro percorso come al solito, per esempio aggiungendo destinazioni, oppure modificando direttamente il percorso sulla mappa. Ricordiamoci solo di darle un nome, facendo click su Mappa Senza Titolo e poi dando un nome alla mappa.

In linea di principio non serve salvare: la mappa sarà aggiunta automaticamente a Google My Maps.

Come salvare un percorso di Google Maps dallo smartphone

Una premessa: esiste anche una App per Android dedicata, anche questa poco conosciuta ma piuttosto comoda per chi fa largo uso dei percorsi personalizzati.

In alternativa, il modo più rapido per salvare un percorso da Google Maps su smartphone è quello di avviare la navigazione come al solito, poi usare la funzione aggiungi itinerario alla schermata Home.

Non è esattamente come usare My Maps, ma ci permette di creare un widget con il percorso che abbiamo impostato, che possiamo usare come scorciatoia.

Fonte foto copertina: pexels.com/photo/adventure-city-country-destination-240834/ e maps.google.com (elaborazione)

ultimo aggiornamento: 18-02-2020

X