Coronavirus, Matteo Salvini incontra il Presidente del Consiglio Mario Draghi: “Abbiamo parlato di riaperture”.

Il leader della Lega Matteo Salvini ha incontrato il Presidente del Consiglio Mario Draghi per parlare di una strategia che possa avviare le riaperture delle attività chiuse a causa del Covid.

Riaperture, Salvini incontra il presidente del Consiglio Mario Draghi

Matteo Salvini ha parlato con i cronisti dopo l’incontro con Mario Draghi e ha svelato i contenuti del confronto con il Presidente del Consiglio. Specificando di non aver parlato di sottosegretari e ruoli istituzionali, il leader della Lega ha fatto sapere di aver discusso con il premier delle riaperture delle attività chiuse a causa del Covid.

“Abbiamo parlato di riaperture. Sarebbe banale parlare di sottosegretari”, ha dichiarato Matteo Salvini come riferito dall’Ansa.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Bonaccini, “Ragionevole aprire i ristoranti la sera”

Matteo Salvini incassa anche il sostegno del Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il quale ha fatto sapere che la proposta di aprire i ristoranti anche a cena è ragionevole. L’idea di fondo è quella di incrementare i controlli nelle zone più a rischio e di allentare la presa nelle zone meno a rischio. Il governo ha evidentemente deciso di prendere in considerazione la prima parte del discorso, inasprendo le misure in zona Rossa con il nuovo decreto approvato in Cdm il 22 febbraio. Si attende il prossimo dpcm per scoprire se Draghi vorrà allentare le misure restrittive in vigore nelle zone a minor rischio epidemiologico inaugurando la nuova fase delle riaperture.

Patuanelli, “Stiamo lavorando per consentire alla ristorazione la ripartenza”

Anche Patuanelli ha parlato della riapertura serale dei locali facendo sapere di essere al lavoro con i tecnici del Cts per la stesura di un protocollo.

“Attraverso il Cts, comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, stiamo lavorando a protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza”


Vaccino Covid, si pensa alla produzione in Italia. Aziende da Giorgetti. Colloquio Draghi-Merkel per una risposta europea

Nasce “L’alternativa c’è”, la componente formata dai dissidenti M5s alla Camera