Salvini furioso con chi vuole abolire il Natale per la "Festa dell'uguaglianza etnica"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Salvini furioso con chi vuole abolire il Natale per la “Festa dell’uguaglianza etnica”

Matteo Salvini

Al posto della festa di Natale quella per l’uguaglianza etnica. L’ultima idea dell’Università europea di Firenze fa infuriare Matteo Salvini.

Sta facendo molto discutere ciò che è avvenuto all’Università europea di Fiesole (Firenze), il cui presidente Renaud Dehousse, ha deciso che “per ottemperare agli obblighi del ‘Piano per l’uguaglianza etnica e razziale dell’Eui’, ‘l’ex festa Natale’ verrà rinominata per eliminare il “riferimento cristiano”. Nelle intenzioni c’è quella di creare la “Festa d’inverno” o Festa dell’uguaglianza etnica”. Una situazione che ha scatenato le ire di tantissimi politici tra cui anche quella di Matteo Salvini, in prima linea nella difesa del Natale.

Decreto Salva Casa: ecco tutte le modifiche che potrai apportare alla tua abitazione

L’idea dell’Università europea di Fiesole sul Natale

Matteo Salvini
Matteo Salvini

La questione sul cambio nome della Festa di Natale a Festa d’Inverno o Festa dell’uguaglianza etnica è nata dopo che l’Istituto universitario europeo (European University Institute), ente di studio e di ricerca finanziata dall’Unione europea con sede a Fiesole, a Firenze, ha svelato tramite il suo presidente l’intenzione di fare un passo verso “l’inclusività etnica” eliminando il “riferimento cristiano”

Va detto che ancora non è stata presa alcuna decisione ma è anche vero che la questione verrà discussa: “Ancora nessuna decisione presa, c’è un dibattito in corso”, ha detto ad AdnKronos il segretario generale dell’Eui Marco Del Panta.

Salvini furioso difende il Natale

Al netto della varie posizioni contrarie di vari politici, anche della Lega, a spiccare sono le parole del leader leghista Matteo Salvini che in questi minuti ha preso una posizione netta sui social. Con un post Instagram, infatti, il Ministro delle Infrastrutture si è detto totalmente a protezione dei valori della festa del Natale. “Università Europea di Firenze… Vergognoso, inaccettabile! Giù le mani dal Natale, difendere le nostre radici, le nostre tradizioni, i valori dell’Occidente, sempre”.

Dello stesso avviso anche la consigliera Alessandra Gallego di FdI: “È sconcertante che un istituto accademico decida di rimuovere il riferimento cristiano dalla celebrazione del Natale, considerando che questa istituzione ha la propria sede nella ‘badia fiesolana’, un luogo dove nel passato sorgeva l’oratorio dedicato ai santi Pietro e Romolo, patrono di Fiesole”, le parole riprese da Il Giornale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 25 Ottobre 2023 14:24

Minacce contro Giorgia Meloni: l’onda d’odio dai social alla politica

nl pixel