Paolo Rondelli è il primo capo di stato Lgbt al mondo: è uno dei due nuovi capitani reggenti di San Marino.

Oggi è un bel giorno per i diritti delle minoranze nel mondo. Perché? Semplice. Oggi è stato eletto il primo capo di stato Lgbt al mondo. Parliamo di Paolo Rondelli, ex vicepresidente di Arcigay Rimini, nonché uno dei due nuovi capitani reggenti dello Stato. Rondelli è inoltre primo ambasciatore della Repubblica di San Marino negli Stati Uniti, ed è stato eletto oggi come capitano reggente. Tale incarico non comporta poteri esecutivi ed ha una durata di sei mesi, ma ha comunque un valore sociale e politico estremamente importante. Se finora abbiamo avuto, nel mondo, esempi di capi di Governo e ministri dichiaratamente gay, non c’è mai stato un capo di stato Lgbt. Almeno, fino ad oggi.

San Marino, storicamente, non è mai stata una nazione estremamente a favore della comunità Lgbt. Ma col tempo si impara e si migliora, come dimostra l’elezione di oggi. Le discriminazioni per orientamento sessuale sono state vietate solo nel 2019, a San Marino. E solamente 3 anni dopo, il capo di stato della nazione è dichiaratamente gay. Un progresso impressionante, in un lasso di tempo così breve. L’omosessualità era un reato, fino al 2004, nel piccolo stato sanmarinese. Ed ora, Rondelli è a capo di San Marino.

Omofobia arcobaleno Lgbt
Bandiera arcobaleno

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi ha preso parte alla cerimonia

La prima firmataria della legge per le unioni civili in Italia, Monica Cirinnà, era presente alla cerimonia di ingresso odierna dei due nuovi Capitani reggenti a San Marino. Queste le sue parole, in un post su Facebook. “Tra di loro c’è un mio amico e compagno di battaglie: Paolo Rondelli, che ringrazio per avermi voluta qui al suo fianco. Paolo è un uomo di immensa cultura e di grande esperienza diplomatica e politica. Ha lottato per i diritti delle donne e delle persone Lgbtq+, a San Marino e non solo: è stato anche attivista e vicepresidente di Arcigay Rimini. È una giornata storica, che mi riempie di gioia e di orgoglio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-04-2022


Gazprom ufficializza il pagamento in rubli del gas russo per l’Europa

Elio Vito, il pesce d’Aprile del politico ha causato il caos