Emergenza Covid, San Marino ritira le restrizioni contro la diffusione del virus: le prime riaperture dal 12 aprile, dal 26 via il coprifuoco.

La Repubblica di San Marino è libera dalle restrizioni contro la diffusione del Covid. Dal 12 aprile riaprono i ristoranti che potranno lavorare anche la sera. La seconda data da segnare sul calendario è quella del 26 aprile, quando si procederà con l’abolizione del coprifuoco e la riapertura dei cinema e dei teatri.

Covid, San Marino ritira le restrizioni contro la diffusione del virus

Le prime riaperture sono fissate per il 12 aprile, quando si procede con la riapertura dei centri commerciali anche nel fine settimana. Inoltre i ristoranti potranno rimanere aperti fino alle ore 21.30. Inoltre nel corso della settimana il coprifuoco sarà progressivamente posticipato fino al 26 aprile, quando sarà definitivamente cancellato.

Ristorante
Ristorante

Le ulteriori riaperture dal 26 aprile

Dal 26 aprile si procede con le ultime riaperture. Abolizione del coprifuoco e riaperture di cinema e teatri. Si tratta del primo grande passo verso il ritorno alla normalità. Il decreto del governo scade il prossimo 1 maggio, quando si tornerà a fare il punto della situazione.

San Marino, il punto sulla campagna di vaccinazione

San marino ha scommesso su Sputnik e al momento ha una campagna di vaccinazione particolarmente efficiente, anche per i pochi abitanti che conta la Repubblica.

Le polemiche

Ma non mancano le polemiche per la decisione del governo. Molti considerano le riaperture un grande azzardo che potrebbero rigettare la Repubblica di San Marino nell’incubo del Covid. Le riaperture anticipate e non progressive in effetti potrebbero vanificare i sacrifici fatti fino a questo momento.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 11-04-2021


Ventuno minatori intrappolati in Cina a causa di una inondazione: bloccati a 1.200 metri sotto terra

Vaccini, stop alle somministrazioni agli under 60. Come cambia la campagna di vaccinazione