Sandro Dori è morto all’età di 82 anni. L’attore è conosciuto per aver interpretato il Dottor Zucconi nel film ‘Il medico della mutua’.

ROMA – Sandro Dori è morto all’età di 82 anni. L’attore, all’anagrafe Alberto Schiappadori, si è spento nei giorni scorsi con la famiglia che ha preferito mantenere il massimo riserbo sulle cause del decesso.

La notizia della scomparsa è stata appresa con molto dolore dal mondo del cinema italiano e internazionale. E’ stato uno dei punti di riferimento del piccolo e del grande schermo negli anni Sessanta e Settanta. Diverse le interpretazioni. La più importante è sicuramente quella in Il medico della mutua dove è stato il Dottor Zucconi.

Chi era Sandro Dori

Nato il 21 dicembre 1938 a Ostiglia (Mantova), Sandro Dori si è avvicinato al mondo del cinema sin da piccolissimo. Una carriera iniziata con piccoli ruoli sul grande schermo e con diverse apparizioni sui palcoscenici teatrali, veri protagonisti della sua formazione. Successivamente ha deciso di intraprendere l’avventura del doppiaggio, altra sua grande passione.

Sono diversi i film che lo hanno visto protagonista. Nella sua carriera ha collaborato con artisti del calibro di Roberto Rosellini, Vittorio De Sica, Dario Argento e Mario Monicelli. L’interpretazione più importante resta quella in Il medico della mutua con Alberto Sordi. Una pellicola che lo ha visto interpretare il ruolo del dottor Zucconi.

Cinema
Cinema

Sandro Dori morto

La morte dell’artista è stata annunciata dai familiari e riportata da Il Messaggero nella giornata di martedì 16 febbraio 2021. Non si conoscono le cause del decesso. I parenti dell’attore hanno preferito mantenere il massimo riserbo sui motivi del decesso di Dori.

Cordoglio da tutto il mondo dello spettacolo. Possibile un evento al termine della pandemia per ricordare l’attore che si è spento all’età di 82 anni a Roma, diventata ormai la sua seconda casa. Nella Capitale, infatti, si è trasferito per iniziare la sua carriera di attore.

Claudio Sorrentino morto

Il cinema piange anche la scomparsa di Claudio Sorrentino. La voce italiana di John Travolta e Mel Gibson si è spento all’età di 76 anni dopo la battaglia con il coronavirus.

Una lunga carriera sul grande schermo per il doppiatore che è stata la voce anche di Bruce Willis e Mickey Rourke.


La principessa Latifa in un video: “Mio padre mi tiene in ostaggio”

Allarme coronavirus, nuova variante a Napoli: giallo su Osimhen